Il produttore Michel Seydou ha presentato il suo film “Le Chêne et ses Habants” ai bambini delle scuole

Il coproduttore e regista del film, Michel Seydoux, davanti a un pubblico giovane al cinema Le Drakkar di Dives-sur-Mer. © Il Paese d’Auge

Perché questo desiderio di fare questo film?

Oggi nel nostro mondo si parla molto dell’importanza degli alberi. È un luogo di biodiversità dove tutti gli animali vivono insieme. La discussione sull’intelligenza delle piante e degli animali mi sembrava importante. Volevo condividere la mia passione per il bosco e gli alberi, farne un aspetto educativo e parlare della loro importanza nella nostra società.

Quali sono le condizioni per realizzare questo documentario?

Ci è voluta tanta e tanta pazienza. Quasi 2 anni di riprese e per tutta l’avventura del film, dal primo all’ultimo giorno, 5 anni di lavoro con più di 215 persone coinvolte. È stato girato a una decina di chilometri dal grande castello di Chambord, in riva a uno stagno.

Cosa puoi dirci di questa quercia?

È nato nel 1810, ha 212 anni. Pesa sette tonnellate. È alto 17 metri. Beve 200 litri di acqua al giorno e partecipa alla vita di molti animali, tra cui scoiattoli, balanin, ghiandaie, formiche e topolini che si possono vedere nel film.

Come viene accolto questo film oggi?

Il documentario è stato rilasciato nel febbraio 2022. È stato accettato da 750.000 persone. Ad oggi ho già incontrato 250.000 bambini che hanno visto il film in Francia. questo è figo. Qualche giorno fa sono stato a Praga (Repubblica Ceca). Il film iniziò ad essere ben girato all’estero: Italia, Polonia, Estonia, Ungheria. L’uscita in Germania è prevista per l’inizio del 2023.


Clicca qui per visualizzare il contenuto

Questo articolo ti è stato utile? Sappi che puoi seguire Pays d’Auge nello spazio notizia . In un click, dopo esserti registrato, troverai tutte le news delle tue città e brand preferiti.

READ  Villeneuve e Pironi: un documentario sulla loro rivalità

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.