Il Paris Saint-Germain attaccato violentemente in Belgio

Mentre il Paris Saint-Germain si prepara a lanciare la sua campagna europea a Bruges, nel giardino del campione belga, alcune voci vengono aspramente criticate con il club della capitale.

Il viaggio riporterà senza dubbio bei ricordi Kylian Mbappe. Due anni dopo aver consegnato la festa sul prato dello stadio Jan Breedel, dove ha segnato tre gol in meno di 40 minuti, Paris Saint-Germain Prepararsi a trovare l’FC Bruges. Con la ferma intenzione di fare colpo su quella che dovrebbe essere la grande premiere di MMN.

Leggi anche: Pochettino ha davvero un problema con Messi

Anche Bart Verheig, il presidente del campione belga, si prepara a ricevere ciò che ritiene “la migliore squadra del mondo”. “Hanno i migliori giocatori e una gestione sportiva di alta qualità. Siamo tutti umani, abbiamo sogni. Ma Messi no. Con lui, oltre al talento e all’esperienza degli altri giocatori, non c’è più competizione. Di solito noi non ho possibilità”, Famiglie in colonne Il gruppoConsiderando che Paris Saint-Germain “Il prodotto della globalizzazione con il più forte in ogni paese”.

Via Quiévrain, alcuni sono molto più importanti. È il caso in particolare di Frédéric Larcimont, giornalista di Le Soir, che non pronuncia le sue parole quando si riferisce al club della capitale. “Il Paris Saint-Germain ha ripristinato la verginità del Financial Fair Play grazie al suo presidente eletto per la tattica di non mettere piede sul treno che ha portato alla Premier League”, Egli ha detto: “Il Parigi resta un club senza storia, una pompa di soldi. Il fantastico club è stato costruito in decenni. Dovrebbe vincere la Champions League. Poi ne discuteremo il valore”.

Leggi anche:Il Paris Saint-Germain è il favorito in Champions League?Messi Neymar Mbappé, sì grande!Navas preferito a Donnarumma?

READ  Corbis teme di arbitrare in uno stadio "affollato"

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *