Il Cremlino non ha commentato le accuse secondo cui a Mosca sarebbero stati installati sistemi antiaerei

Venerdì, il Cremlino ha rifiutato di dire se la Russia si stesse preparando a lanciare attacchi su Mosca dopo che sui social media sono emerse riprese che mostravano l’installazione di sistemi di difesa aerea nella capitale russa.

• Leggi anche: Il Cremlino avverte che la consegna di armi a lungo raggio a Kiev porterà a un’escalation

Le immagini sembrano mostrare i sistemi Pantsir S-1 che hanno lo scopo di intercettare missili da crociera e missili balistici in particolare.

I moscoviti ne hanno visto uno comparire nei pressi di un edificio del Ministero della Difesa o un altro innalzato sul tetto di un edificio nel centro di Mosca.

Un altro Pantsir è stato installato a una decina di chilometri dalla residenza del presidente Vladimir Putin a Novo-Ogaryovo vicino a Mosca, secondo i media russi.

Alla domanda se la Russia temesse che Mosca fosse presa di mira, venerdì il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov si è rifiutato di rispondere, riferendo la questione al ministero della Difesa.

“Sono responsabili di garantire la sicurezza del Paese in generale e della capitale in particolare, quindi è meglio chiedere al Ministero della Difesa tutte le misure che vengono prese”, ha detto Peskov ai giornalisti.

  • Ascolta il telegiornale con Alexandre Moranville sul microfono di Benoit Dutrizac QUB Radio :


Contattato dall’AFP, il ministero della Difesa non ha risposto.

La Russia ha assistito a diversi attacchi negli ultimi mesi attribuiti all’Ucraina, sia che si trattasse di sabotaggio o attacchi di droni e fuoco di artiglieria sulle aree di confine.

READ  Johnson alza il velo alla fine della maggior parte delle restrizioni in Inghilterra

A dicembre, Mosca ha accusato l’Ucraina di diversi attacchi di droni contro una base strategica di bombardieri a Engels, nella regione di Saratov, a 600 chilometri dal confine ucraino.

Kiev chiede la consegna di armi a lungo raggio dall’Occidente per colpire in profondità le linee logistiche russe. Tuttavia, quest’ultimo teme che queste armi portino a un’escalation del conflitto scoppiato nel 2022.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.