Giro. Giro d’Italia – Geraint Thomas: “Il marciapiede? Abbiamo provato…”

Giro.  Giro d’Italia – Geraint Thomas: “Il marciapiede?  Abbiamo provato…”

Era una giornata tranquilla sulle strade di Giro d’Italiama la formazione Granatieri INEOS ha deciso di dare una scossa un po’ a questa 13a tappa, quando, a 60 miglia dalla fine, il team britannico ha tentato il limite. Risultato, il gruppo si rompe, Emirati Arabi Uniti Team Emirates prende il sopravvento e il gruppo perde unità… a cominciare dal futuro vincitore di giornata, il velocista italiano Jonathan Milano (Lidl-Trek), che dovrà lasciare alcune piume in un inseguimento per rientrare nel branco. Nessun danno degno di nota, ma con questo vento al traverso dovevamo provarci secondo il leader Geraint Thomas.

La reazione di Geraint Thomas dopo la 13a tappa del Giro

“Era abbastanza forte, ma c’erano tutti i ragazzi della classifica generale…”

“È stata una partenza tranquilla e sapevamo che ci sarebbe stato un po’ di vento durante la tappa. Ci siamo detti che ci saremmo provati e abbiamo avviato il progetto invece di chiedere a qualcun altro di farlo. Ma sì, non era nella direzione giusta. Era abbastanza forte, ma c’erano tutti i ragazzi nella classifica generale, quindi abbiamo continuato ad andare lì un po’. Alla fine, ci siamo seduti, abbiamo provato, abbiamo fatto una grande gara .” riepilogo Geraint Thomas al microfono della sua formazione, che si prepara a “grande giorno” SABATO.

READ  Conferenza, viaggi d'artista in Italia Martigues Martigues venerdì 10 giugno 2022

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *