Biden critica l’”estremismo” di Trump mentre cerca di mobilitare gli afroamericani

Biden critica l’”estremismo” di Trump mentre cerca di mobilitare gli afroamericani

(Washington) – Joe Biden, che dovrà certamente mobilitare gli elettori afroamericani se vuole essere rieletto, ha criticato venerdì “l’estremismo” del suo rivale repubblicano Donald Trump, in un discorso al Museo Nazionale di Storia Africana e Storia. La cultura americana a Washington.


“Il mio predecessore e i suoi sostenitori estremisti stanno attaccando la diversità, l’uguaglianza e l’inclusione in tutta l’America. Il presidente americano ha affermato: “Non vogliono uno Stato per tutti, ma piuttosto uno Stato per pochi”.

Secondo un recente sondaggio Il New York TimesA Siena, Donald Trump potrebbe ricevere a novembre i voti del 20% degli afroamericani, quasi il doppio di quelli che ha ricevuto nel 2020.

Si tratterebbe di un record storico per un candidato repubblicano e di un ripudio del suo avversario democratico che lo sconfisse quattro anni fa grazie in gran parte alla mobilitazione di questa comunità.

“La storia degli afroamericani è la storia degli Stati Uniti. Oggi c’è un intero gruppo di persone che cerca di riscrivere la storia e di cancellarla”, ha detto l’81enne democratico che affronterà nuovamente il 77enne repubblicano. pole nelle elezioni presidenziali.

Egli sottolinea i tentativi di alcuni funzionari conservatori eletti a livello locale di rimuovere i riferimenti alla schiavitù e alla segregazione del passato degli Stati Uniti dai programmi scolastici.

Joe Biden, che giovedì ha elogiato la lotta contro la segregazione scolastica, venerdì riceverà i leader delle associazioni studentesche storicamente nere.

Sabato farà campagna elettorale in Georgia tra gli elettori afroamericani e domenica interverrà alla cerimonia di laurea della Morehouse University di Atlanta, dove ha studiato il grande leader della lotta per i diritti civili, Martin Luther King.

READ  Elezioni 2020: Trump chiede che le accuse contro la Georgia vengano ritirate

Lo stesso giorno visiterà un’azienda afroamericana a Detroit (Michigan) e interverrà ad una cena organizzata dalla NAACP, un’importante associazione che lotta contro la discriminazione razziale.

Georgia e Michigan sono considerati “swing states”, stati critici nella corsa per la Casa Bianca.

“Non votare è una conclusione scontata. Non ci paracaduteremo in queste comunità [afro-américaines] “All’ultimo minuto”, ha commentato in un comunicato stampa Trey Baker, uno dei team manager della campagna di Joe Biden.

I democratici applaudono i numerosi passi compiuti dal presidente per migliorare il tenore di vita degli afroamericani e aumentare la diversità nel governo e nella magistratura federale.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *