Giro d’Italia – Rui Costa: “Abbiamo un grande leader ed è Joao Almeida”

Rui Costa (35 anni) sarà all’inizio di Giro d’Italia per la seconda volta nella sua carriera nel 2022. Come capitano di strada, il portoghese punterà a sostenere il suo connazionale e nuovo compagno di squadra João Almeida. Ma il residente della formazione Emirati Arabi Uniti mantiene la volontà di vincere una tappa nella parte posteriore della sua mente. Per arrivare al top del tuo gioco sul Il giro, Costa in particolare passerà attraverso il Giro saudita, Parigi-Nizza e il Giro della Catalogna.

Video – Rui Costa al servizio di Joao Almeida al Giro d’Italia

“Ho corso solo una volta il Giro d’Italia, in cui ho ottenuto tre posti su due”, ha detto Rui Costa SpaceCycling. “Speriamo che quest’anno vada meglio. Ma sarà diverso perché abbiamo un grande leader, Joao Almeida, e faremo di tutto per metterlo nella migliore posizione possibile. Poi, alternativamente, gioca le nostre carte. Il Giro d’Italia è sempre durissimo, per me è il Grand Tour più difficile. È una delle migliori gare dell’anno. “

“Tadej Pogacar? Può vincere qualsiasi cosa”

Entrato a far parte della squadra nel 2014 Emirati Arabi Uniti (ex Lampre), Rui Costa l’ha visto evolversi nel corso degli anni. “La squadra sta crescendo molto, abbiamo un grande protagonista come Tadej Pogacar, che ha vinto due volte il Tour de France”, Lui continuò. “La squadra cambia molto. Per me è qui che siamo la migliore squadra del mondo e stiamo lavorando per migliorare ancora di più”.

“Per me, se c’è una persona che può vincere tutto è lui. Ha dimostrato di poter andare molto forte in un Grand Tour, ma anche in una gara di un giorno. Un pilota straordinario, non ci sono altri aggettivi. Dopo il Tour penserà già ad altri traguardi, forse anche al mondiale”, conclusero i portoghesi.

READ  La Francia vince l'ISDE annata 2021 in Italia

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *