Giro d’Italia: ottima operazione per Roman Bardet II della Sedicesima Tappa

Questa 16a tappa del tour in Italia si preannunciava ardua. Più di 210 chilometri tra Sacile e Cortina d’Ampezzo, quattro salite graduate, di cui tre a più di 2.000 metri di altitudine, e più di 5.000 metri di dislivello … Anche se il maltempo che lunedì ha colpito le Dolomiti ha spinto gli organizzatori ad accorciare la tappa della Regina al Giro 2021. Amputato con due ascensioni (Basu Vadaya e Basu Bordoy, entrambe con un picco di oltre 2000 metri), la scena era lì: Egan Bernal, l’unico vincitore, si siede un po ‘di più sulla sua presa; Roman Bardet, arrivato secondo di tappa a 27 secondi dal colombiano, ha fatto un buon lavoro in classifica salendo al settimo posto.

Il ciclista dell’Alvernia sapeva che questa 16a tappa sarebbe stata decisa nella battaglia per il generale. “Su questo, buona notte”, come ha scritto Brivadois, domenica sera, per suo conto Twitter Con uno sguardo alla fase tanto attesa di questa versione del 2021.

All’epoca il pilota del DSM non sapeva che si sarebbe ridotto a 153 chilometri, con non quattro ma due salite in programma, tra cui il terribile Passo Giau e 9,9 chilometri al 9,3% della media, e vera giustizia per la calma prima del turno Alla nostra discesa altamente tecnica verso la famosa stazione sciistica di sci alpino.

Questa fase è stata eseguita nell’ascesa di Basu Jiao. Da aspettarselo nel suo stadio, ad un’altitudine di oltre 2000 metri, Egan Bernal ha colpito un grosso colpo e ha fatto una scelta seria nella vittoria finale. In condizioni orribili, un misto di pioggia, neve e vento, il portatore della maglia rosa ha attaccato le piste di Basu Jiao, mentre Rymko Evinbuell (58 ° di tappa, 24’05 “da Bernal) e Simon Yates (11 ° posto, 2’37” lanciato) Sono già partito nel mio gruppo preferito. Roman Bardet e Hugh Karthy hanno cercato di tenere il passo con il ritmo imposto dal colombiano, ma quest’ultimo era troppo forte.

READ  La data scelta da Ganna è insoddisfacente in Italia

Bardet si avvicina al generale

Dopo aver catturato gli ultimi sopravvissuti alla rottura di oggi, Egan Bernal è caduto in vetta con 45 secondi su Damiano Caruso e 1’13 pollici dietro Roman Bardet. Nonostante le condizioni meteorologiche, l’Auverat ha lasciato i cavalli allo sbarco. Presto è tornato all’italiano. In primo piano, Egan Bernal è stato in grado di guidare e vincere da solo. Roman Bardet, secondo, taglia il traguardo dopo 27 secondi con Damiano Caruso. “Ho avuto grandi sentimenti. Oggi, è bello”, ha detto Auvernat in un microfonoEurosport. Ci assicureremo che questo continui. “

Nel complesso, Romain Bardet ha ottenuto una bella conclusione. Ha due posti. Ora è settimo a 5’02 “da Bernal ea 1’22” dal podio, mentre lunedì mattina era terzo a 2’40 “. Fa ben sperare per l’inizio della gara. Terza settimana di gara. gara.

Questo martedì è il secondo giorno di riposo. Un’occasione per dare vita ai corpi prima di iniziare il prolungamento di casa del Giro 2021.

Manuel Kayode

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.