Giro d’Italia: italiano Bettiol, vincitore solista della diciottesima tappa

Il vincitore italiano Alberto Petiol nella diciottesima tappa del Giro d’Italia, tra Rovereto e Stradella, il 27 maggio 2021

L’italiano Alberto Petiol (EF Education) in solitaria ha vinto giovedì a Stradella (Nord) la diciottesima tappa del giro ciclistico in Italia, la più lunga della corsa con una lunghezza di 231 km.

Nella partita finale, Petiol ha fatto entrare i suoi compagni al River Split che erano quasi venti minuti davanti a Peloton e alla maglia rosa, il colombiano Egan Bernal (Ineos).

In palio, l’italiano, vincitore a sorpresa nelle Fiandre 2019, ha battuto di quasi 15 secondi il connazionale Simone Consoni, davanti all’irlandese Nicolas Roche.

La separazione di 23 passeggeri si è cristallizzata nella prima ora di gara in questo percorso di transizione tra Trentino e Lombardia.

Alla vigilia del ritorno in montagna, i fagiani l’hanno lasciata nella classifica generale.

In testa, il francese Remy Cavagna parte forte a 26 chilometri dalla fine. Ma ha visto rientrare Bettiol, è partito all’inseguimento nei vigneti dell’Oltrepo, e pochi istanti dopo si è improvvisamente arreso sull’ultima costa.

Petiol, solo in testa negli ultimi 7km, ha ottenuto il suo terzo successo in carriera, il primo al Giro. La Toscana ha anche firmato la quinta vittoria italiana da quando ha lasciato Torino.

Venerdì, la diciannovesima tappa passa la salita di Mutaroni, per rispetto delle vittime dell’incidente in funivia avvenuto in questo luogo domenica scorsa. Ma mantiene buona parte del suo percorso tra Abbiategrasso e Alp de Mera (166 km), terminando con una salita di 9,7 km con una pendenza media del 9%.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *