Giro d’Italia – Edoardo Affini: “Ganna è troppo forte per il momento”

Per il suo primo Grand Tour sotto i colori di Team Jumbo-Visma, Edoardo Affini avrà fatto una bella impressione. Secondo nella cronometro inaugurale a Torino dietro a Filippo Ganna (INEOS Grenadiers), poi di nuovo secondo nella fase online di Verona dietro a Giacomo Nizzolo (Team Qhubeka ASSOS), l’italiano ha vinto un terzo podio di tappa questa domenica durante il periodo di Milano, preceduto solo da Filippo Ganna e Rémi Cavagna (Deceuninck-Quick Step). Avvicinandosi in più occasioni alla vittoria, vuole soprattutto conservare il positivo di queste tre settimane di gare.

Video – Giro d’Italia – Egan Bernal incoronato, Affini 3 ° nel cronometro finale

“Filippo Ganna non è il campione del mondo per caso”

Sono molto contento di quello che ho mostrato in questo Giro “, si confida sul luogo della sua formazione. Non posso essere scontento di due secondi posti e un terzo posto. E ‘stata una grande esperienza. Inoltre, mi sono dato completamente ogni giorno per la squadra. Oggi (domenica) ho dato il massimo, ma Filippo Ganna è troppo forte in questo momento. Non è il campione del mondo per caso. Farò del mio meglio per continuare a migliorare negli anni a venire, soprattutto in questa disciplina da cronometro. E chissà, forse un giorno potrei battere Ganna. “

Tobias Foss: “Essere tra i primi 10 di un Grand Tour è già un sogno che si avvera”

Oltre alle belle esibizioni diEdoardo Affini, il Team Jumbo-Visma può anche essere felice di avere tre corridori nei primi dodici della classifica generale finale, con Tobias Foss (9e), George Bennett (11 °) e Koen Bouwman (12e). Sono state tre settimane meravigliose e un’esperienza molto positiva “, Spiega Tobias Foss. Ringrazio il team per la fiducia che mi ha riposto, e anche per tutto il lavoro che ha svolto per me nelle ultime settimane. Lo stato d’animo era davvero buono e bello da vedere, abbiamo dato tutto ogni giorno. Ho imparato molto e c’è ancora molto da imparare per il futuro. Essere tra i primi 10 di un Grand Tour è già un sogno che si avvera. Mi dà molta fiducia per il futuro “, conclude il vincitore di Tour del futuro 2019.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *