Dramma scioccante in Italia dove il motociclista Jason Dubascoyer, 19 anni, viene ucciso sul ring

Di base
Il pilota svizzero Jason Dubaskier, 19 anni, è morto domenica per le ferite. È stato vittima di un grave incidente durante le qualificazioni del Gran Premio d’Italia.

Il concorrente svizzero della Moto3 Jason Dubaskier è morto domenica all’età di 19 anni “a causa di gravi danni cerebrali”, il giorno dopo il suo incidente nelle qualificazioni del Gran Premio d’Italia. Dopo la piattaforma silenziosa in Moto2, noterai un minuto di silenzio sulla griglia di partenza alle 13:45, prima della gara della regina della MotoGP.

I giocatori dei Campionati del Mondo, la Federazione Internazionale dell’Automobile (FIM), il promotore Dorna Sports, squadre e costruttori, hanno già ricevuto la loro memoria sui social network. Lo stesso vale per i personaggi della MotoGP e del motorsport, come il tre volte campione della MotoGP Jorge Lorenzo o i piloti di Formula 1 Sergio Perez e Carlos Sainz Jr. Le mie condoglianze alla famiglia, agli amici e al team di Jason Dubaskier, Lorenzo ha scritto su Twitter: “Pilot at Peace Jason”.

“Che triste notizia! Tutte le mie preghiere vanno a Jason e alla sua famiglia. Riposa in pace, eroe”, ha scritto Peres su Twitter. “Molto triste leggere questo. Eroe, riposa in pace”, aggiunse Sainz.

Da domenica mattina, all’Autodromo del Mugello, molti piloti indossano manifesti in onore dei giovani svizzeri. La morte di Dupasquier è stata annunciata poco dopo le 12:00 con un comunicato stampa degli organi di governo del torneo. “Nonostante gli sforzi del team medico sul ring e di tutti coloro che si sono presi cura del pilota svizzero in seguito, l’ospedale (Carrigi a Firenze dove è stato trasferito, ndr) ha annunciato che Dubaskier è purtroppo morto per le ferite”, hanno detto. .

READ  Kool & The Gang, "L'Effrontée", Ricchi e Poveri ... icone selfie old school

Da parte sua, l’ospedale ha confermato, “l’avvio di procedure per la determinazione della morte cerebrale a causa di gravi danni cerebrali non commisurati alla sua sopravvivenza”.

Lavora di notte

Un portavoce dell’ospedale ha detto in mattinata che il giovane pilota “ha subito un intervento chirurgico al torace durante la notte per una lesione vascolare”. “Gravi danni cerebrali (continua) e lui è rimasto in terapia intensiva in condizioni molto gravi”, ha detto. Dubaskier è caduto tra i nove ei dieci anni al Mugello negli ultimi momenti delle qualificazioni di sabato.

Secondo una clip televisiva che mostra solo la fine della sua caduta e le dichiarazioni degli altri piloti coinvolti, il giapponese Ayumu Sasaki e lo spagnolo Jeremy Alcoba, è stato investito da almeno una moto, prima di scivolare senza vita in pista. Quaranta minuti dopo che i soccorritori sono arrivati ​​immediatamente sul sito, uno “shock multiplo e in condizioni critiche” ma “stabile” è stato trasportato in elicottero medico al Trauma Center del Kariji Hospital.

Jason ha fatto il suo debutto in Supermoto, figlio di un pilota di motocross e supermoto, prima di concentrarsi sulla velocità in pista, passando per tutti i livelli, nonostante un infortunio al femore sinistro che lo ha tenuto fuori dalla stagione 2018. N.50 ha fatto il suo debutto al Mondiale Coppa nel 2020 con i colori del team tedesco PrüstelGP che corre con le KTM. Non ha segnato punti e ha concluso 28 ° nella sua prima stagione. Nel 2021, dopo cinque presenze, si classifica 10 ° nella classifica piloti con 27 unità. L’ultimo concorrente a morire nel Gran Premio, prima di Dubaskier, è stato lo spagnolo Luis Salom nel GP di Catalogna 2016 in Moto 2.

READ  Ecco i segreti per girare la scena di un incidente d'auto con Louis de Funes e Porville!

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *