Giorno 120: 3 cose da ricordare sulla guerra in Ucraina

Mentre la guerra in Ucraina continua per il 120° giorno, lo specialista Charles Philip David sta valutando la situazione. Ecco 3 cose da ricordare.

• Leggi anche: Mistero su importanti importazioni russe di oro

• Leggi anche: Approvata l’adesione dell’Ucraina all’Unione Europea

• Leggi anche: Minacce dalla Russia dopo le restrizioni al transito attraverso la Lituania

L’enclave russa di Kaliningrad è al centro delle tensioni perché i russi non possono metterci piede quando vogliono.

Dall’indipendenza di Lituania e Bielorussia, i russi ora devono passare attraverso questi due paesi indipendenti per raggiungere Kaliningrad. Questi paesi devono accettare il transito ferroviario. Con la guerra in Ucraina, i lituani hanno seguito le raccomandazioni dell’Unione Europea imponendo severe sanzioni alle importazioni russe”, spiega il fondatore della Raoul Dandurand Chair all’UQAM.

Inoltre, la Russia non può attaccare la Lituania, perché è protetta dalla NATO. Tuttavia, l’esperto si aspetta attacchi informatici russi.

Qual è il ruolo della Cina nell’efficacia delle sanzioni contro la Russia?

Questi sono i nervi della guerra per Putin. Sta aspettando che l’Occidente si stanchi. La Russia ha bisogno di acquirenti che già conosci, così come la Cina e l’India. (…) Il petrolio continua a fluire, soprattutto verso la Cina, a dimostrazione del fatto che le sanzioni non stanno dando i risultati attesi. (…) Non possono avere effetto quando non tutti le seguono”, precisa David.

Al momento dell’intervista, Kiev era ancora in attesa dell’applicazione del via libera nell’Unione Europea.

“L’Unione europea tenderà ad accelerare il processo”, ha affermato l’esperto.

Alle 14:38 gli è stato concesso lo status di candidato.

Vedi l’intervista completa sopra.

READ  The new year brings the final split of Brexit between the UK and the European Union

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.