Frédéric Jose, l’arte frenetica del business

Scritto da Gaspard Delems

Pubblicato oggi alle 01:43, aggiornato alle 04:34

Frédéric Jousset, alla Cité internationale des Arts de Montmartre, a Parigi, nello studio dell'artista residente Anri Sala, il 19 novembre 2021.

Frédéric Jose ci racconta da circa un’ora la sua vita di intraprendente uomo d’affari. Un vortice di rally a nove cifre, l’ascesa di Sheshpangma in Tibet, l’equitazione nella Pampa, la caccia in Tagikistan, un po’ di sci nel Caucaso e sfrecciare sui sentieri di Le Mans al volante della sua AC Cobra del 1964. Un sacco di imprese che hanno guadagnato lui la stampa economica lo ha ritratto come un francese Largo Winch, l’audace eroe miliardario dei fumetti. All’improvviso si sporse in avanti, gli occhi che brillavano e si voltavano: Tre settimane fa sono quasi morto. “

Senza che gli sia stato chiesto, racconta la tragedia del 12 settembre: stava girando in tondo per la Toscana sulla sua zattera da 1,2 tonnellate quando un dislivello lo ha fatto saltare in argano. “Ho sofferto, ho pianto, un dolore inimmaginabile”, Si ricorda seduto in un ufficio in Rivista di belle artiee Si è comprato mensilmente nel 2016. Durante il trasporto in ospedale, una delle costole ha perforato la pleura, provocando un pneumotorace. “In pochi minuti stavo morendo” Disse con voce profonda.

Seguirono tre settimane “Orribile” All’ospedale di Grosseto, in Italia, e poi a Tenon, a Parigi. Frederic José ha postato non appena si è rimesso in piedi Per i suoi 4.600 follower su Instagram Foto di lui in ospedale, in topless e coperto di elettrodi, maschera che respira sul viso. Prima di contattare i fratelli Kremitz dei cinema MK2, ” gli amici “, al fine di organizzare un “Trenta amici” Anteprima da Morire può aspettare, Gli ultimi film di James Bond.

READ  Il G7 non riconoscerà l '"occupazione" della Crimea da parte della Russia (comunicato stampa)

Patrono della salsa “Nazione Emergente”

Gusto per il rischio, brillantezza, capacità interpersonali e un forte senso dell’orientamento: l’episodio parla molto di Frédéric José. Il 51enne che sogna se stesso come il nuovo principe del mondo dell’arte francese brama eccitazione e luce. L’uomo che si è arricchito call center Con Webhelp, ora sta rivisitando il numero del beneficiario nella salsa “nazione emergente”.

Un anno fa ha ceduto tutte le sue posizioni operative a Webhelp, di cui detiene ancora il 23% delle azioni, per dedicarsi alla sua fondazione, Art Explora. 201e Ricchezza professionale in Francia (500 milioni di euro nel 2021), secondo sfide, Appare anche come un primo supporto per Emmanuel Macron: era la cultura Daye of Pass, l’emblema culturale del quinquennio.

“Quando Frederic mi ha parlato del suo progetto di fondazione, mi ha detto molto seriamente che voleva creare Greenpeace of Art.” Bruno Julliard, Direttore di Art Explora

Hai l’86,1% di questo articolo da leggere. Il resto è solo per gli abbonati.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *