Fiera della scienza: École Polytechnique sensibilizza i giovani all’ambiente

Nell’ambito della Fête de la science, l’École Polytechnique ha invitato venerdì 7 ottobre gli studenti delle scuole medie e superiori a scoprire la scienza. Uno dei terrazzi più giovani ha insegnato loro a comprendere il loro impatto sull’ambiente.

Hai fatto caldo quest’estate? Hai sentito gli effetti del cambiamento climatico?Quentin, studente del Politecnico, chiede francamente ai giovani studenti universitari, che sono seduti a semicerchio, molti dei quali rispondono affermativamente.

in cornice fantascientificoche si svolge dal 7 al 17 ottobre in tutta la Francia, la grande sala della prestigiosa scuola di ingegneria ha ospitato, venerdì 7 ottobre, sedici vivaci padiglioni dai ricercatori Dai laboratori scolastici, ma anche agli studenti. Studenti di college e scuole superiori sono venuti a incontrare gli studiosi.

Durante la mattinata, uno degli stand ha dato la possibilità a diversi gruppi di studenti universitari di provarlo Comprendere il suo impatto sull’ambiente Con il gioco “Let’s Invent Our Low Carbon Lives”, immaginato dal gruppo Cittadini per il clima. Questo strumento consente di implementare la visualizzazione di cambiamenti tangibili Per rispettare i nostri impegni sul clima.

Leggi anche

Calcola la tua impronta di carbonio

Per comprendere le cause del riscaldamento globale, i giovani sono invitati a farlo Valutare l’impatto di carbonio delle loro singole attività. Il gioco mostra l’altezza del passo da compiere: gli studenti universitari scoprono che, in media, ogni francese consuma circa 10 tonnellate di anidride carbonica all’anno. Per raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi, sarà necessario portarlo a due tonnellate nel 2050.

Ma come ridurne il consumo energetico, Le loro abitudini di trasporto O il cibo quando siamo ancora giovani? Alcuni studenti universitari suggeriscono di evitare di buttare via i vestiti o di darli via o di rivenderli. Un altro dice forte e chiaro che sarà pronto Abbassa il riscaldamento della casa E indossavano una giacca.

READ  Cos'è la scienza?

nuova conoscenza

“E sei disposto a fare uno sforzo per ridurre l’assunzione di carne?” chiede Quentino. Questa volta, gli studenti sono un po’ titubanti ma alcune mani si alzano timidamente. Tuttavia Questa procedura sarà molto efficace: per produrre un chilogrammo di carne bovina vengono emessi circa 60 chilogrammi di anidride carbonica.

E perché no, per le tue prossime vacanze estive, prendere in considerazione una destinazione che non si trovi dall’altra parte del pianeta? Quentin spiega che è meglio evitare l’aereo.

Secondo Ademe (Agenzia francese per la trasformazione ambientale), l’aereo emette già 63 chilogrammi di anidride carbonica per passeggero, su un volo di 500 chilometri in Francia. Sulla stessa distanza, quattro persone in un’auto emettono 19,2 chilogrammi ciascuna, rispetto ai 17,6 chilogrammi dei passeggeri degli autobus. E il treno? Imbattibile: 87 grammi a persona! Un messaggio che gli studenti possono poi trasmettere alle loro famiglie.

Gli studenti sono partiti con nuove conoscenze. E non solo sul clima: la divertente scoperta della matematica, l’esplorazione del mondo del plasma e un’introduzione alla programmazione informatica… Ogni studente universitario ha un’opportunità Sfoglia diverse bancarelle nel villaggio della scienza Organizzato dalla Scuola degli Ingegneri.

Gli studenti del Politecnico hanno presentato in diversi stand esilaranti scoperte su diversi argomenti scientifici. // © © Scuola Politecnica – J. Parandi

Leggi anche

Futuri ambasciatori del clima

Presente insieme agli studenti della Scuola Politecnica, Valerie Mason-Delmott, paleoclimatologa, membro dell’High Climate Council e Co-Chair of Working Group 1 del GIEC (Intergovernmental Group of Experts on Climate Change), è venuta a condividere le sue conoscenze con il nuove generazioni. “Abbiamo bisogno di ambasciatori come te per trasmettere buone idee a chi ti circonda”.Spiega agli studenti.

“Tutti questi piccoli gesti sono così potenti. Dobbiamo trovare soluzioni insieme e li vedo interagire per trovarli. “Riguarda il loro futuro”, ha detto.

READ  Conferma di un'epidemia di virus Ebola in Guinea

Laurent, uno studente della scuola, spera che il messaggio sia stato ascoltato dagli studenti. C’è un’emergenza ambientale. Quando inizi da solo, tutti cambiano. Possiamo quindi spiegare tutte le sue azioni ai suoi compagni, e alla sua famiglia, per cambiare abitudini.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.