Febbre dengue: l’epidemia resta a un livello moderato, ma è una morte che va condannata

Dal 15 al 28 novembre sono stati confermati 30 casi di dengue in nove città dell’isola, e si deve deplorare un decesso. Nelle ultime settimane il virus ha continuato a circolare a livelli bassi, con una quindicina di casi di dengue a settimana.


L’epidemia di dengue continua a un livello basso a Reunion, secondo le stime della contea. Se dal 15 al 28 novembre saranno confermati 30 casi di dengue in 9 comuni, Sfortunatamente, c’è una morte disapprovata.

Nelle ultime settimane sono stati identificati una quindicina di casi settimanali di dengue. In un comunicato stampa, la contea ha indicato che:Tutti i Rioniani e coloro che sono coinvolti nella lotta contro il virus devono rimanere vigili” occupazione “Rimuovere tutti i siti di riproduzione, tutto ciò che può contenere acqua, intorno alle case o nei luoghi pubblici, per proteggersi dalle zanzare e dai vettori di malattie.“Come repellenti per insetti, zanzariere e vestiti lunghi.

Caso di febbre dengue l’8 dicembre 2021

Secondo i dati di Public Health France Réunion e dell’agenzia sanitaria regionale, sono stati identificati casi di dengue in 9 comunità. che è Saint-Pierre, Saint-Denis, Le Port, Petite-Ile, Saint Paul, Saint Louis, Saint Suzanne, Saint Rose e La Possession.

Un focolaio di febbre dengue è stato identificato nella città di Saint-Pierre, nella regione di La Vallée.

Dal 1 gennaio 2021 circa 29.800 casi confermati, con 1.140 ricoveri, 4.124 visite al pronto soccorso e 21 decessi direttamente collegati alla dengue.

Raccomandazioni per combattere la febbre dengue

Occorre la massima vigilanza. Per combattere la febbre dengue, le autorità raccomandano quanto segue:

  • Proteggiti dalle punture di zanzara, anche per i sette giorni successivi alla comparsa dei sintomi per proteggere chi ti sta intorno
  • Continua a proteggerti, anche se hai avuto la dengue in precedenza. La febbre dengue può essere trasmessa da molti sierotipi e l’infezione con un sierotipo non protegge dall’attacco di un altro.
  • Elimina i siti di riproduzione, che sono i nidi delle zanzare, svuotando tutto ciò che può contenere acqua intorno alla casa e ispezionando le grondaie.
  • Consultare il medico se compaiono sintomi: febbre, mal di testa, dolori muscolari, dolori articolari, nausea e vomito e prelevare il campione nel laboratorio medico prescritto dal medico per confermare la diagnosi di febbre dengue.
READ  "Le Mont Analog", il pozzo della conoscenza e della prescienza

Se sei malato di febbre dengue, la prefettura ti ricorderà che devi continuare a “Proteggiti dalle punture di zanzara e monitora la tua salute, soprattutto tra il quarto e l’ottavo giorno di malattiaTi invita a consultare il tuo medico o il pronto soccorso se la tua salute peggiora.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *