Ex avvocato della Casa Bianca che testimonia su Trump

L’ex avvocato della Casa Bianca di Donald Trump ha accettato di testimoniare due anni dopo con l’accusa di ostacolare un’indagine sull’influenza russa nella campagna repubblicana del miliardario, secondo quanto riferito mercoledì dall’agenzia di giustizia degli Stati Uniti.

Don McGann, che è stato l’avvocato della Casa Bianca tra il 2017 e il 2018, è finora sfuggito alla commissione giudiziaria della Camera, che ha chiesto che la sua testimonianza fosse ascoltata dopo le indagini di Mueller sull’influenza di Mosca.

Il democratico Jerry Nadler, presidente di questo comitato, ha commentato: “Quando l’ex presidente ha promesso di combattere tutte le convocazioni alla sua amministrazione, ha iniziato una campagna di ostruzionismo senza precedenti e pericolosa”.

“Oggi iniziamo a porre fine a questa era di ostruzione”, ha detto il capo del comitato dietro il processo di impeachment avviato contro Donald Trump. È stato accolto con rifiuto da testimoni chiave come Don McGann.

Dopo quasi due anni di indagini approfondite, il rapporto del procuratore generale Robert Mueller non riesce a rivelare alcuna collusione tra il team della campagna di Trump e le forze russe.

D’altra parte, è emerso che chi è vicino a Donald Trump aveva allacciato numerosi contatti con mediatori russi e che la Russia aveva interferito nella campagna presidenziale con l’intenzione di favorire il candidato repubblicano.

Tra gli altri fatti di handicap, il rapporto Mueller accusa Donald Trump di aver chiesto a Don McGann di licenziare il procuratore generale Mueller dalla sua posizione di consigliere speciale del Dipartimento di giustizia nel 2017, che ha affermato che il signor McGann ha respinto.

Il tribunale che ha annunciato la prossima testimonianza del signor McGann mercoledì ha detto che si terrà a porte chiuse, secondo l’accordo che l’avvocato ha raggiunto con il comitato.

READ  Scomparsa l'influencer Gabi Pettito: il suo corpo è stato trovato in una foresta

Tuttavia, il testo integrale della testimonianza sarà reso pubblico.

Anche se McGann conferma i tentativi dell’ex presidente di bloccare il caso, il resto del caso contro Donald Trump rimane poco chiaro.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *