Euro 2024: L’Italia brilla e la Croazia è alle corde

Euro 2024: L’Italia brilla e la Croazia è alle corde

Il miracolo del Lipsia: l’Italia è stata quasi eliminata allo scadere dei tempi di recupero L’Italia, campione in carica, ha pareggiato contro la Croazia e si è qualificata lunedì per gli ottavi di finale dell’Europeo 2024, lasciando la Croazia, guidata da Luka Modric, sull’orlo del baratro. dell’abisso.

  • La partita è stata trasmessa su TVA Sports.

Al fischio finale caddero tutti a terra, italiani e croati, il miracoloso e il maledetto.

• Leggi anche: Euro 2024: le sostituzioni della Spagna eliminano l’Albania

Pochi secondi prima, all’ottavo e ultimo minuto di recupero, l’esterno Mattia Zaccagni ha segnato un tiro meraviglioso, la prima mossa giusta della serata da parte di un attaccante italiano, battendo Dominik Livakovic (1- 1.90 + 8).

Con questo gol gli Azzurri hanno sbalordito i croati e all’ultimo minuto si sono offerti un biglietto per il tavolo finale e gli ottavi di finale contro la Svizzera.

È poco ma i campioni in carica sono ancora vivi mentre la squadra che tiene la bandiera a scacchi è in una pessima posizione.

Con soli due punti, la Croazia dovrà ora attendere i risultati dei prossimi giorni per vedere se è rimasto un piccolo posto per loro nel tavolo finale.

I suoi sostenitori, che sono stati forti per tutta la partita di lunedì, non si sono opposti a lui. Hanno tifato per Modric e gli altri dopo il fischio finale, senza dubbio sperando che ci siano più opportunità di vedere questa straordinaria generazione svilupparsi insieme.

Ma loro, come i giocatori, hanno creduto a lungo che l’avventura sarebbe continuata in Germania.

Modric Khaled

La Spagna batte la Croazia (3-0), pareggia con l’Albania (2-2), e l’Italia continua a controllare la Croazia fino alla folle sequenza del 55′.

READ  Perché non possiamo paragonare Mbappé ai velocisti

Tutto nasce da un indiscutibile fallo di mano di Davide Fratesi in area. Idol Modric si è fatto avanti per tirare il calcio di rigore, ma il suo tiro è stato parato magnificamente da Gianluigi Donnarumma.

Possiamo quindi credere che, anche se Modric è fallibile, la fine era certamente vicina per la sua generazione, la generazione di Marcelo Brozovic o Mateo Kovacic.

Ma alla fine ci abbiamo pensato solo 30 secondi, non di più, perché Modric è decisamente immortale. Dopo il calcio di rigore respinto da Donnarumma, la palla è tornata in zona italiana, con un’altra bellissima parata del portiere parigino su rimbalzo di Ante Budimir. Chi ha seguito? Modric, ovviamente (1-0, min. 55).

A quel tempo, il numero 10 del Real Madrid era diventato il capocannoniere della storia dell’Euro, e i tifosi croati festeggiavano lanciando dozzine di coppe sul campo del Lipsia.

Poi l’Italia pressa, ma goffamente, con un deficit offensivo che si conferma partita dopo partita e va oltre i limiti della squadra di Luciano Spalletti.

Il gol di Zaccagni salva il Nacional, ma se la generazione croata inizia a mostrare i suoi anni, quella italiana sembra troppo priva di talento per sperare di andare oltre durante gli Europei.

Ma intanto all’Italia mancava solo un punto per proseguire il cammino e l’ha ottenuto. Il destino dei croati non era più nelle loro mani.

indice

(90’+8′) Italia 1 – Croazia 1 | Zaccagni segna nei minuti di recupero e l’Italia se la cava con un pareggio!

L’Italia pareggia negli ultimi secondi della partita –

(55) Croazia 1 – Italia 0 l Pochi istanti dopo aver sbagliato un calcio di rigore, Luka Modric si è riscattato nel modo più bello aprendo le marcature.

READ  Giro d'Italia: Lafaye conquista la prima vittoria da professionista | Gli sport Quotidiano

Dopo aver sbagliato un calcio di rigore, Luka Modric si risarcisce nel modo più bello –

In collaborazione con i nostri partner

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *