Elena Rybakina mostra la preferita Iga Swiatek mentre si reca a Melbourne

Melbourne, Australia — È andato tutto bene con Iga Swiatek la scorsa stagione — due titoli del Grande Slam, otto complessivi, 37 vittorie consecutive, una lunga sosta in cima alla classifica mondiale.

Questi risultati hanno fatto sì che tutti si aspettassero un’eccellenza continua da Swiatek, e non c’è niente che lei possa fare al riguardo.

Tuttavia, Elena Rybakina è stata ancora meglio domenica, mostrando la strada alla favorita dell’Australian Open per raggiungere i quarti di finale di questo torneo per la prima volta nella sua carriera.

Campionessa in carica di Wimbledon e 22esima testa di serie a Melbourne, Rybakina ha usato il suo potente servizio per sconvolgere Swiatek e ha avuto la meglio su uno scambio in campo profondo vincendo in due set 6-4, 6-4.

“Ho giocato bene nei momenti importanti”, osserva Rybakina. Ogni volta che entro in campo mi innervosisco. Come tutti, penso. Ma sono comunque calmo. Cerco di non mostrare troppo le mie emozioni. Il mio allenatore mi dice che a volte devo dimostrare che ce l’hanno, quindi sto imparando anch’io.

Swiatek ha vinto tre titoli del Grande Slam, inclusi titoli al Roland Garros e agli US Open la scorsa stagione.

“Sento di dover fare un passo indietro per guardare al modo in cui mi avvicino a questi tornei. Forse volevo un po’ troppo. Cercherò di rilassarmi un po’ di più. Ho sentito la pressione e mi sono sentito come se non avessi Non voglio perdere più di quanto volessi vincere”, ha detto Swiatek.

Rybakina è nata a Mosca, ma rappresenta il Kazakistan dal 2018, quando il paese ha offerto denaro per sostenere la sua carriera da tennista.

READ  Alexander Zverev vince a Madrid

Rybakina affronterà ora la lettone Jelena Ostapenko (n. 17), che ha eliminato l’americana Coco Gauff (n. 7) in due set 7-5, 6-3.

“L’ho tenuta sotto pressione”, ha sottolineato Ostapenko.

Rybakina e Ostapenko non sono mai stati così lontano in Australia.

“Ci sono stati momenti durante il gioco in cui ero frustrato perché di solito riesco a risolvere le cose. Oggi mi sento come se non avessi molte risposte “, ha detto Gauff, che si è asciugata una lacrima durante la sua conferenza stampa.

In un’altra partita del singolare femminile, l’americana Jessica Pegula, terza testa di serie, ha raggiunto i quarti di finale a Melbourne per il terzo anno consecutivo con una vittoria per 7-5, 6-2 sulla ceca Barbora Kreczkova.

Pegula affronterà la bielorussa Victoria Azarenka, due volte campionessa a Melbourne, che ha battuto la cinese Zhou Lin 4-6, 6-1, 6-4.

Contro Swiatek, Rybakina ha messo a segno sei ace e ha battuto il suo avversario 24-15 nella vittoria.

In vista della partita di sabato, Swiatek ha mostrato il suo dominio vincendo ogni set a cui è entrata nel torneo e perdendo solo 15 partite in tre partite.

Questa volta la ragazza polacca di 21 anni non era nella migliore forma, Rybakina ha detto quanto segue. Nella prima partita della partita, Swiatek aveva un vantaggio di 40-0, ma è stato rotto. Nella partita successiva, aveva due palle break, ma nessuna.

Rybakina ha ottenuto un altro break nel settimo gioco e ha vinto con il servizio due volte vincendo il primo set.

Nel secondo set, la Swiatek sembrava ritrovare la calma e portarsi in vantaggio per 3-0, ma la kazaka ha vinto sei delle ultime sette partite per passare ai quarti di finale.

READ  Il gruppo ha annunciato le amichevoli giovedì alle 14.

Il figlio di suo padre?

Per quanto riguarda gli uomini, Karen Khachanov (n. 18) è passata ai quarti di finale dopo aver sconfitto il giapponese Yoshihito Nishioka 6-0, 6-0, 7-6 (4). Affronterà l’americano Sebastian Korda (n. 29), che ha sconfitto il palo Hubert Hurkacz (n. 10) in cinque set di 3-6, 6-3, 6-2, 1-6, 7-6 (7).

Korda, che ha solo 22 anni, è il figlio di Petr Korda, nato a Praga e vincitore del campionato di singolare maschile dell’Australian Open nel 1998. Anche sua madre giocava a tennis professionistico.

“Ho appena parlato con loro al telefono”, ha detto Korda dei suoi genitori. “Cercheranno di andare a letto.”

In un’altra partita dei quarti di finale, il ceco Jiri Lejica, che domenica ha battuto Felix Auger-Aliassime di Montreal in quattro set, affronterà gli Swords con il greco Stefanos Tsitsipas.

Terza testa di serie e seconda classificata agli Open di Francia del 2021, Tsitsipas ha impiegato cinque set e quattro ore per eliminare la quindicesima testa di serie italiana Yannick Sener 6-4 6-4 3-6 4-6 6-3.

“Mi sento come se avessi trascorso un intero secolo su questo campo a giocare a tennis, mi è sembrato così tanto tempo”, ha detto Tsitsipas, che ha anche sconfitto Sinner in Australia un anno fa.

“Che serata meravigliosa. È stato fantastico.”

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.