Édouard Therriault: Skateboard e pittura, due passioni complementari

Il vice campione del mondo di Big Air Skiing, Edward Thirault ha la fortuna di unire due passioni per realizzare il film film di gioia, Che andrà in onda il 23 ottobre nell’ambito dell’iF3 Festival.

• Leggi anche: Alex Beaulieu Marchand appende le sue tavole

Per l’occasione, Therriault, che tornerà dall’Europa lo stesso giorno, sarà presente al Ciné-parc Belle Neige per presentare in serata il suo film.

iF3 è un festival annuale con film sullo sci e sullo snowboard.

Oltre alla sua carriera di skateboarder, Therriault ha riacquistato le matite l’anno scorso dopo una pausa di alcuni anni.

“Ci sono molte somiglianze tra il pattinaggio e il disegno”, dice. La creatività è importante in entrambi e non c’è limite. Puoi sempre continuare a creare. Le arti sono sempre state importanti e mi sono anche avvicinata alla pittura. Colpisco un’altra corda emotiva con i miei disegni. Mi tocca molto e mi aiuta a pattinare. Dipingo sugli sci e sui vestiti. Indosso i miei modelli e mi assomigliano di più. “

“Senza il disegno, non ci sarebbe il film”, aggiunge Thierault. Il disegno mi ha aperto molte porte nel cinema e nella vita. “

Attraverso la sua grafica e il suo film d’animazione, Therriault, che usa lo pseudonimo di “Edjoy” nei suoi progetti artistici, desidera raggiungere grandi e piccini.

“Il disegno non è solo un hobby, ma trasmette anche un messaggio”, afferma il pattinatore di 18 anni. Voglio ispirare quante più persone possibile ad essere quello che sono con il mio cortometraggio educativo. È facile lasciarsi influenzare dagli altri, ma sarà molto più vantaggioso se ti fidi di te stesso e ti accetti per quello che sei. ”

READ  Italia: la società statunitense 777 Partners presenta Genova

campo in italia

In Italia per una settimana con la nazionale al rientro sulla neve, Therriault giocherà la Coppa del Mondo a Coira, in Svizzera, il 22 ottobre, nel Big Air Test, prima di rientrare in patria il giorno successivo.

“Con le Olimpiadi di febbraio, è un grande anno, ma non ho aspettative”, ha detto. Poiché la pandemia è meno diffusa, avremo una stagione molto impegnativa con più competizioni e coglieremo l’opportunità di divertirci quest’estate sugli sci durante il campeggio in Quebec. “

“Le Olimpiadi sono sempre state un sogno, e il mio podio mondiale non cambia questo, continuare il pattinatore lorenese. Ho buone possibilità di qualificarmi, ma non voglio parlare troppo velocemente”.

Nonostante la sua medaglia mondiale ad Aspen lo scorso marzo, Thierault non dà nulla per scontato.

“Mi vedo ancora come un rookie e questo non cambia il mio piano di gioco”, ha detto. Ho ancora fame di vincere, ma non mi vedo al di sopra dei miei avversari. Voglio rimanere positivo anche se i buoni risultati in Coppa del Mondo sono stati inferiori, e non farmi influenzare, perché so che ci sono altri pattinatori molto bravi là fuori. “

Guarda anche

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *