Crédit Agricole e Visa: una partnership in Italia per l’innovazione

Crédit Agricole e Visa suggellano una collaborazione in Italia focalizzata su innovazione e sostenibilità. In palio: un accordo con Le Village by Crédit Agricole Milano, un ecosistema che supporta le startup al servizio dell’innovazione, e una nuovissima carta di pagamento green e digitale.

La banca verde in Italia e Visa firmano una collaborazione a 360 gradi a favore dell’innovazione e dello sviluppo sostenibile, due driver chiave della ripresa economica, sia per i cittadini che per le imprese.

Le Village by CA, un ecosistema di 1.130 startup

Diventando partner di Le Village by CA, Visa avrà accesso a questo polo di innovazione situato nel cuore di Milano (porta Romana), ma presente anche in diversi paesi dal 2014. Questo “Ecosistema aperto”, come descritto da Gabriella Scapicchio, Sindaco di Le Village by CA Milan, “Supporta la crescita delle startup e accelera l’innovazione d’impresa grazie in particolare alla sinergia e al networking tra grandi aziende, giovani imprenditori, investitori e il gruppo internazionale Crédit Agricole”. Un ecosistema che riunisce 1.130 startup, 665 partner, oltre alle aziende del Gruppo Crédit Agricole.

Visa, dal canto suo, intende perseguire un obiettivo comune: “Connettere consumatori e piccole imprese per soddisfare la crescente domanda di pagamenti digitali semplici, sicuri e immediati”, ha commentato Giuseppe Arciero, Responsabile delle istituzioni finanziarie chez Visa Italia.

Inaugurato nel 2019, Le Village by CA Milano occupa un ex convento del XV secolo nel cuore di Milano.

Crédit Agricole e Visa, protagonisti dello sviluppo sostenibile

Attraverso questa doppia partnership, Green Bank mette a disposizione dei propri clienti una nuova carta Visa Debit completamente riciclabile, ma anche completamente digitale. Questa carta in PVC, conforme ai principi dell’economia circolare, consente inoltre di gestire tutti i pagamenti direttamente dalla nuova App Crédit Agricole. È infatti attraverso questa App che saranno accessibili le funzioni digitali dell’innovativa carta, precisa la banca in un comunicato: dal limite di spesa ai canali di utilizzo fino alla possibilità di sospendere la carta o l’utilizzo del “senza toccante”.

READ  La Francia affronterà l'Italia per un posto in semifinale

E-commerce in crescita in Italia

Questa innovazione arriva in un momento in cui effettuare pagamenti con strumenti digitali non è più solo una comodità ma è diventata una necessità. Lo dimostra la crescita dell’e-commerce in Italia nel 2020, con un aumento delle transazioni del 35% (dati VisaNet, marzo 2021). Lo studio Back to Business di Visa nel 2021 rivela anche il cambiamento significativo nel comportamento di acquisto dei consumatori europei. Quasi il 65% degli intervistati afferma di preferire l’uso dei pagamenti senza contatto, mentre solo il 16% sarebbe disposto a tornare ai vecchi metodi di pagamento.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *