Cos’è questa grande cavità scoperta nella Via Lattea?

In che modo il mezzo interstellare diffuso forma dense nubi molecolari in grado di dare vita a stelle? Gli astronomi hanno appena scoperto un enorme buco nella materia che potrebbe metterli sulla strada per rispondere a questa domanda fondamentale.

per capire come le stelle si stanno formando, Il Scienziati di astronomia Dobbiamo prima capire come Nuvole Le particelle che collassano per dar loro origine sono formate dal mezzo interstellare diffondere. Per questo, ora si affidano ai progressi dell’hardware. Quelli offerti dalla missione Gaia dell’ESA, l’Agenzia spaziale europea, per esempio. Il suo obiettivo: misurare le distanze di oltre un miliardo di stelle nella nostra regione via Lattea. Grazie alle misurazioni effettuate sull’orbita terrestre orbitante, per presentarci un’immagine tridimensionale galassia. Il tutto con un’incredibile precisione fino a 20 microsecondi d’arco. Questo è l’angolo che farebbe una moneta da 1 euro se la vedessi a circa 100.000 chilometri di distanza!

Grazie a questa precisione Astronomi dell’Università di Harvard (USA) Ho appena scoperto un enorme spazio vuoto. spacco. fossa Cosa Uno sbadiglio si estende per quasi 500 anni luce. Studia forme e dimensioni nuvole molecolari più vicino a noi. Uno nella costellazione di Perseo e l’altro in costellazione del Toro, come succede. Aree in cui si formano molte stelle.

Nella nostra visione bidimensionale dello spazio, queste due nuvole molecolari sembrano quasi toccarsi. Tuttavia, la mappatura 3D realizzata dagli astronomi mostra che in realtà stanno formando l’involucro dello spazio vuoto suggerito dai ricercatori. Centinaia di stelle si stanno formando o sono già sulla superficie di questa bolla.Shmuel Bialy conferma, astrofisico, in un Comunicato stampa dell’Università di Harvard.

Quando la teoria incontra l’osservazione

Questo buco fisico potrebbe essere stato creato daEsplosione di supernova – o una serie di supernove – dieci milioni di anni fa. Lo shock spingerà la polvere e Gas direzione verso l’esterno. Quindi le nuvole di Perseo e Toro non saranno estranee l’una all’altra. Saranno il resto di questa massiccia esplosione. Quindi possono formarsi insieme, dalla stessa onda d’urto.

READ  Targeted PS5 restocking is said to happen tomorrow - how do you get it

Altre nubi molecolari, regioni in cui i gas sono più densi del mezzo interstellare diffuso, appaiono anche sulle mappe dei dati della missione Gaia. Tutti come depositati sulla superficie della famosa cavità. Prove di come la morte di una stella possa portare alla formazione di tante nuove stelle.

“Ci sono molte teorie diverse su come il gas viene riorganizzato per formare le stelle.spiega l’astronoma Katherine Zucker. I ricercatori hanno già testato queste intuizioni teoriche utilizzando simulazioni, ma questa è la prima volta che siamo stati in grado di utilizzare viste 3D reali, non simulate, per confrontare la teoria con l’osservazione e valutare quali teorie funzionano meglio”.

Futuro tra le stelleÈ un punto di ritrovo imperdibile per gli amanti dell’astronomia e dello spazio. Ogni 1° del mese, incontraci per un tour completo delle effemeridi del mese, con suggerimenti su come osservare al meglio ciò che sta accadendo nel cielo. Un episodio speciale pubblicato ogni 15 del mese ti inviterà a conoscere meglio un oggetto o un evento specifico che segnerà notizie astronomiche e spaziali.

Ti interessa quello che hai appena letto?

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *