Cosa fare e vedere a Roma?

È difficile elencare alcuni luoghi o cose da fare a Roma perché ogni strada, piazza o pietra racconta una piccola parte della storia di questa bellissima città: la capitale del più potente impero, la Roma dei gladiatori, oltre che la città di amore, romanticismo e vitalità. Roma è un vero museo a cielo aperto che scoprirai ad ogni passo che fai.

Roma è una delle città europee preferite dai turisti. Camminando per le sue strade ti senti come se fossi in un film romano o di Fellini, il cibo è delizioso, le persone sono amichevoli e ci sono migliaia di ottimi consigli. Ovunque tu vada, troverai sempre qualcosa di bello e sorprendente! Vuoi sapere quali file Luoghi da visitare e cose da fare a Roma Per rendere il tuo viaggio il più facile e divertente possibile? Quindi ecco alcuni ottimi consigli.

Non riuscivo a scegliere!

Il Colosseo (Anfiteatro Flavio), il simbolo di Roma

Simbolo di Roma nel mondo, è uno dei monumenti più fotografati e visitati al mondo. Fu costruito nel I secolo d.C. come arena dove i romani si divertivano a combattere gladiatori, animali feroci e battaglie navali.

Visitare il Colosseo oggi è molto semplice, si trova nel cuore del centro cittadino, con una stazione della metropolitana (stazione Colosseo) sulla stessa piazza.

Visita il Foro Romano

Il Foro Romano è a pochi passi dal Colosseo. È uno dei siti archeologici più importanti del mondo. Il Foro Romano era il nucleo della vita sociale e commerciale dell’intero Impero Romano. Nei suoi palazzi nei suoi palazzi governativi si svolgevano transazioni commerciali, si dettavano leggi, si condannavano i prigionieri e si prendevano le decisioni più importanti dell’impero, e nei suoi cortili e nei suoi templi si svolgeva la vita pubblica e religiosa dei suoi cittadini . Fuori.

READ  F1: Lance Stroll si accontenta della 12° volta in qualifica

– Pantheon

Il Pantheon è l’edificio antico meglio conservato dell’intera città di Roma. Fu costruito nel I secolo aC per volere del console Agrippa come tempio dedicato a tutti gli dei.

Oggi è un tempio cattolico e al suo interno si trovano i resti di molte personalità illustri provenienti dall’Italia. La cosa più impressionante del Pantheon è la sua “grandeur nascosta”, poiché sembra piccolo dall’esterno, ma una volta che noti quanto sia massiccio e imponente il Pantheon, è una vera opera di ingegneria e arte architettonica.

– Fontana di Trevi

La Fontana di Trevi, nella Fontana di Trevi d’Italia, è considerata la fontana più bella del mondo, questa elegante fontana barocca è stata progettata nel 1735 da Nicoló Salvi sul vecchio acquedotto della “Vergine”.

Più che una semplice cascata, la Fontana di Trevi è un trionfo di architettura, scultura e ingegneria, e una scenografia affascinante dove l’acqua ei suoi movimenti sono i principali protagonisti. Rappresenta il dio Nettuno – o il dio dell’oceano – al centro, trainato da cavallucci marini guidati da due tritoni: uno che cerca di domare il cavallo arrabbiato che simboleggia il mare in tempesta e l’altro un tritone che suona una tromba. Simboleggia il mare calmo.

I Musei Vaticani e la Cappella Sistina

I Musei Vaticani contengono la collezione d’arte più preziosa al mondo: dipinti, sculture, arazzi, gioielli e manufatti raccolti in un unico luogo. All’interno dei Musei Vaticani si trova la famosa Cappella Sistina, dipinta da Michelangelo con la famosa frase “L’Ultima Resurrezione”.

– Castel Sant’Angelo

Questo enorme castello si trova vicino al fiume Tevere, coronato dal Ponte Sant’Angelo. È uno dei pochi edifici che si sono sviluppati nel corso della storia con la città di Roma. Costruito dall’imperatore Adriano come mausoleo personale nel II secolo dC, aumentò di dimensioni durante il periodo medievale, quando il Vaticano ordinò la costruzione di nuove strutture intorno ad esso, fino a diventare un castello. Oggi “Castel Sant’Angelo” ospita un importante museo e una terrazza dalla quale si possono ammirare i più bei tramonti di Roma.

READ  Max Mara Cruz: "Local Flavor", raffinata raffinatezza.

Quali sono i piatti tipici di Roma?

Roma offre a tutti i suoi visitatori un’ottima gastronomia, che si tratti di piatti tipici italiani (provenienti da altre regioni d’Italia) come la “pasta al pesto” o gli “spaghetti alla bolognese” o di dolci come i “cannoli” o la “papa”. Ma se vuoi conoscere la vera cucina rumena, ecco un elenco di piatti tipici rumeni da non perdere:

– La Pinsa Romana

La Pinsa Romana è una ricetta più antica della “pizza”, più leggera e di forma ovale. Tipico di Roma. Ci sono posti dove viene servita solo la “pina”. Consiglio vivamente di cercarli e provare il tipo di pizza che troverete solo a Roma.

– Lou Scruchiarella

La scrocchiarella è un’altra meraviglia simile alla pizza, ma è più croccante e leggera. Di solito li vendono al trancio (a pezzi) e li fanno molto lunghi e stretti. Questa è un’ottima opzione per un pasto veloce nei vicoli di Roma o come aperitivo.

Una settimana non sarebbe lunga per visitare una delle città più belle del mondo!

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *