Comprata, la Salernitana può restare in prima divisione

Il quotidiano italiano La Gazzetta dello Sport ha rivelato oggi, sabato, che La Salernitana rischia l’esclusione dalla Serie A dopo che i suoi dirigenti hanno approvato un’offerta di acquisto fatta dal nuovo proprietario Daniele Iervolino, 43 anni.

L’affare si è chiuso prima della mezzanotte di venerdì. Se approvato, il club con sede a Salerno, a sud di Napoli, sarebbe stato espulso dalla Serie A italiana.

«Con grande emozione annuncio di aver ottenuto la Salernitana 1919Ervolino ha detto alla Gazzetta dello Sport cheFaresti di tutto per mantenerlo [le club] In serie A».

I dirigenti, nominati a giugno, hanno chiesto una proroga del termine per il completamento della deroga del club, nessuna proposta è stata accolta, ma il presidente della Figc Gabriel Gravina l’ha respinta. L’accordo raggiunto prevede ulteriori 45 giorni per le Lanterne Rosse del campionato italiano, in cui milita l’ex nazionale francese Franck Ribery, per chiudere la cessione e assicurarsi la sua presenza in campionato dopo la metà di febbraio.

Nel luglio 2021 la federazione ratificò l’adesione degli Stati Uniti alla Salernitana 1919 in Prima Divisione, invitandola a cambiare proprietario entro sei mesi. Claudio Lotito, che fino a quel momento era stato titolare della Salernitana, era anche comproprietario della Lazio Roma. Tuttavia, i regolamenti sindacali vietano che due club della stessa divisione appartengano alla stessa persona.

READ  F1 2021 - F1 - 2021 World Championships: The Complete Calendar

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *