code alle stazioni di servizio



Gli incrementi quasi giornalieri di tutte le materie prime e gli scioperi previsti nel settore dell’autotrasporto stanno provocando psicosi in Italia. Attualmente sta registrando in varie regioni.

Per tutto il weekend, da nord a sud, infatti, in Italia si instaura la psicosi. Con la corsa che ricomincia, a volte sotto forma di un vero e proprio assalto di supermercati e distributori di benzina. Lo riferiscono i media italiani.

Inoltre, la nuova “allerta” della popolazione ha ragioni diverse. Da un lato, la preoccupazione per l’annunciato blocco degli operatori del trasporto su strada. Con una prima giornata di sciopero prevista per lunedì 14 marzo (va detto però che in queste ore c’è stata una bocciatura da parte delle autorità). E dall’altro, l’incubo in cui è in corso la guerra Ucraina che potrebbe limitare l’arrivo di alcuni prodotti. A questo si aggiunge un terzo motivo, ancora più sentito dagli utenti, il vertiginoso aumento dei prezzi al consumo.




Messaggio precedenteLotfi Hachicha: il CTAF ha consegnato alla giustizia 36 casi per un valore di 35 milioni di dinari
Prossimo postLa mostra “WATER EXPO 2022” si terrà il 16 e 17 marzo presso UTICA

Kamel Grar

READ  Tornato in Italia, Roberto De Zerbi spera di trovare rapidamente Shakhtar / Ucraina / Shakhtar Donetsk / SOFOOT.com

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.