Chiesa e Bessina portano l’Italia ai quarti di finale di Euro

Alla fine dei 90 minuti di gioco, la partita era molto serrata, senza vincitori. Ai supplementari sono stati i subentrati a fare la differenza per l’Italia.

Un bel gol di Federico Chiesa, dopo un difficile controllo di testa e un mezzo tiro al volo dalla sinistra, ha salvato gli italiani al 95′ di gioco, mai più indietro.

Chiesa è entrato all’84’ al posto del connazionale Domenico Berardi e ha segnato un gol che non dimenticherà presto. È stato anche nominato Man of the Match alla fine dell’incontro.

A 23 anni Chiesa partecipa al suo primo concorso internazionale con la selezione italiana. Ha avuto una stagione 2020-2021 statisticamente forte, segnando 8 gol in 30 partite per la Juventus Torino, oltre a segnare 4 gol in Champions League.

10 minuti dopo, alla fine del primo tempo, Matteo Pesina, altro subentrato salito al potere nella ripresa, ha segnato per la Squadra Azzurri, portando il punteggio sul 2-0.

L’Austria ha combattuto bene fino alla fine, riuscendo a ridurre il vantaggio di un solo gol dopo il colpo di testa di Sasa Kaladzek. angolo Colpito al minuto 114. Troppo tardi per gli austriaci, che hanno fatto le valigie negli ottavi di finale, la loro miglior pista in tre euro di partecipazioni.

Gli austriaci opposero grande resistenza agli italiani. Nella ripresa, l’Austria sfiora la qualificazione con un colpo di testa di Marko Arnautovic, che alla fine cade con l’aiuto del video.

Poche le occasioni da rete nei primi 90 minuti.

READ  Ricreazione del Grand Prix du Morbihan. La belga Marit ei vincitori italiani.

Il colpo più pericoloso è arrivato dal piede destro di Ciro Immobile prima che arrivasse alla destra del portiere austriaco Daniel Bachmann, mentre una punizione di David Alaba, che lo ha colpito al limite dell’area di rigore, è passata sopra la traversa di Gianluigi Donnarumma.

In totale, l’Italia ha effettuato 27 tiri in porta, di cui 6 tiri in porta, mentre l’Austria ha provato 15 tiri in porta italiana, con 3 tiri in porta. Il possesso palla è stato ben ripartito, leggermente a favore dell’Italia, dal 52% al 48%.

Nei quarti di finale l’Italia affronterà la vincente degli ottavi di finale tra Belgio e Portogallo, che si giocherà domenica a Siviglia.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.