calcio. E ‘morto Sandor Paul, arbitro della finale dei Mondiali del 1994. Sport

La Federcalcio ungherese ha annunciato, giovedì, la morte dell’arbitro ungherese Sandor Paul, che ha diretto la finale dei Mondiali del 1994 in cui il Brasile ha battuto l’Italia ai rigori, all’età di 65 anni.

Paul, che ha anche diretto la finale di UEFA Champions League del 1997 vinta dal Borussia Dortmund contro la Juventus Torino, è stato nominato il miglior arbitro del mondo per quattro volte di seguito tra il 1994 e il 1997 dalla Federazione internazionale di storia e statistica del calcio (IFFHS).

Ha anche gestito il ritorno dei leggendari quarti di finale di Coppa dei Campioni in cui il Paris Saint-Germain ha estromesso il Real Madrid nel 1993 (vittoria per 4-1 dopo aver perso 3-1 all’andata), grazie al gol di Antoine Combore, segnato alla fine della partita. tempo extra.

“Intrattieni il più possibile lo spettatore”

La Federcalcio ungherese ha spiegato che Sandor Ball ha iniziato la sua carriera come arbitro nel 1984, contattandolo“Enorme talento”.

Secondo la federazione, negli ultimi anni Sandor Ball è stato vicepresidente della giuria della MLSZ.

In un’intervista del 2014 con i media online ungheresi Nemzeti Sport, ha affermato che il lavoro dell’arbitro era “Per intrattenere le scene il più possibile”.

“Per quanto riguarda l’arbitro, quello che è davvero incoraggiante è quando sente di essere riuscito a migliorare la partita grazie alle sue decisioni”.Ha detto, aggiungendo che solo coloro che possono lasciare andare il proprio ego dovrebbero diventare giudici.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *