L’Unione europea sta lottando per raggiungere i suoi obiettivi

Questo “rifiuto elettronico” contiene componenti pericolosi, materiali riciclabili, metalli e plastiche.

Unione europea “Rischio di essere persoGiovedì la Corte dei conti europea ha avvertito che i suoi “obiettivi in ​​termini di riciclaggio dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche richiedono controlli più severi”.Attività criminali»E trasferimenti illegali fuori dall’Europa.

Dal 2019, il tasso minimo di raccolta dei rifiuti che i paesi dell’Unione europea dovrebbero raggiungere è stato fissato al 65% del peso medio delle apparecchiature elettriche ed elettroniche commercializzate negli ultimi tre anni o all’85% dei rifiuti elettrici ed elettronici. nazione. “In effetti, solo due paesi sembrano essere ben posizionati per raggiungere gli obiettivi del gruppo per il 2019Ha espresso rammarico nella relazione dell’Ufficio dei conti europei senza nominarli.

«L’Europa sta attualmente riciclando circa 80 dei “rifiuti elettronici” che raccoglie. La raccolta, il riciclaggio e il riutilizzo dei rifiuti elettronici non stanno procedendo alla stessa velocità in tutti gli statiJoel Elfinger, capo dello studio, ha denunciato, chiedendoAccelera il ritmo».

Questo “Documento di analisiÈ stato pubblicato in pre-sviluppo alla fine del 2021 daIniziativa per l’economia circolareDalla Commissione Europea, si suggerisce di implementare meglio gli attuali requisiti di lavorazione.

“Gestione senza coscienza a volte”

I “rifiuti elettronici” (elettrodomestici, elettrodomestici, pannelli fotovoltaici …) contengono componenti pericolosi, materiali riciclabili, metalli e plastiche, come ricorda il rapporto, sottolineando che un gran numero di smartphoneContiene cento volte più oro di una tonnellata di minerale d’oro».

Tuttavia, gli ascoltatori specificano con precisione ”A volte gestione senza scrupoli“Ad esempio, l’estrazione sconsiderata di sostanze tossiche o l’accumulo di rifiuti pericolosi senza trattamento”,È spesso associato all’assenza o alla carenza di controlli».

READ  Liga: Laporta svela numeri da capogiro per la crisi del Barcellona - rts.ch

Nel 2017, 13 dei 28 Stati membri all’epoca non avevano piani di ispezione per trattare i rifiuti elettronici, il che potrebbe incoraggiare alcune aziende ad estrarre solo gli ingredienti preziosi senza ritrattare il resto, anche se i rifiuti vengono scaricati illegalmente per natura. .

Tra il 2009 e il 2013, le autorità italiane hanno scoperto circa 300 discariche illegali in foreste, aree industriali o terreni agricoli. Un’altra sfida: la supervisione è insufficiente per le spedizioni illegali di rifiuti verso paesi al di fuori dell’Unione europea.

«Il tasso di rilevamento dei crimini ambientali è basso“, procedure legali”Non statisticamente significativoE se il reddito proviene da attività criminali nel settore dei rifiutiPuò essere paragonato al traffico di droga“, Essi “Soggetto a sanzioni molto più deboli», Si rammarica del rapporto.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *