BIOVIV’ART, Festival delle Arti e delle Scienze al Servizio della Biodiversità, Vincitore della Fondazione Banque Populaire del Sud.

La Fondazione Banque Populaire du Sud ha recentemente assegnato 3.000 euro a BIOVIV’ART per il suo festival denominato “Arti e scienze al servizio della biodiversità%”, la cui prima edizione si svolgerà dal 12 al 14 agosto ad Alina. , nei Pirenei orientali.

Il progetto BIOVIV’ART Festival, manifestazione finalizzata alla sensibilizzazione attraverso le arti performative sulla conservazione della biodiversità, ha vinto la Fondazione Banque Populaire de the South nella categoria “Innovazione Sociale e Ambientale”, che ha premiato 15 associazioni. La prima edizione di BIOVIV’ART ad Alénya si svolgerà presso le Grotte Ecoiffier il 12, 13 e 14 agosto 2022. In programma, presentazioni, conferenze, discussioni, presentazioni, incontri, workshop e vita sociale per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla conservazione e ripristino della biodiversità e degli ecosistemi nello spirito di “Festivo, positivo, creativo attivo e locale. Gli organizzatori desiderano quindi ispirare tutti ad agire, al proprio livello, modificando i propri comportamenti per ridurre l’impatto negativo sull’ambiente, conservare le risorse, ripristinare gli ecosistemi e quindi contribuire all’azione per la biodiversità, ora e localmente.

Il programma del BIOVIV’ART Festival si compone di quattro moduli, ciascuno scartato sotto forma di presentazione d’arte, intervento di esperti e laboratori pratici, creativi e sensoriali: “Come rendere più vivi i nostri suoli”, “Andare per rifiuti zero”, “Riconnettere con la natura e il mondo selvaggio” e “Come salvare le farfalle (e tutti gli altri animali)”. Compagnie teatrali (locali e non) presenteranno produzioni di alta qualità relative a ciascun argomento. Al termine di ogni esibizione in sala, il “bordo del palco” permetterà al pubblico di confrontarsi con gli artisti. A loro si unirà uno scienziato per fare luce e dare le sue reazioni al pezzo esposto.

READ  Salute | Parlare della propria salute sessuale è ancora una questione complicata per quasi un francese su due


La Fondazione Banque Populaire del Sud ha assegnato nel giugno 2022 79.000 euro a 40 vincitori in quattro categorie: innovazione sociale e ambientale (15), integrazione professionale e promozione dell’imprenditorialità (10), patrimonio culturale locale (7) e iniziative per i giovani (8).

Informazioni sulla Fondazione Banca popolare del sud
La Banque Populaire du South ha lanciato la sua fondazione nel 2013 per rafforzare il suo impegno sociale e affermare lo spirito di cooperazione che ispira i suoi membri e dipendenti. È presieduto da Françoise Guitron Jouazi, vicepresidente del consiglio di amministrazione e capo del comitato per la responsabilità sociale e d’impresa presso la Banque Populaire du South. Per svolgere la sua missione, il budget della fondazione è di 180.000 euro all’anno. Interviene a nome delle associazioni locali e giovanili nei seguenti dipartimenti: Ariège, Pyrénées-Orientales, Aude, Hérault, Gard, Lozère e Sud Ardèche. I suoi ambiti di intervento sono: l’integrazione attraverso la promozione dell’occupazione e dell’imprenditorialità, l’innovazione sociale e ambientale, il patrimonio culturale locale e le iniziative giovanili. La Fondazione BPS organizza due bandi all’anno per le associazioni e un bando all’anno per i giovani (dai 18 ai 30 anni). Le date sono state pubblicate sul suo sito web:
bpsud.fr Fondazione

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.