Assicurazione sul lavoro: il buco nero è tornato a perseguitare i disoccupati di North Shore

I richiedenti l’assicurazione sul lavoro dovranno affrontare un buco nero questo inverno, dopo aver goduto di una tregua durante due anni di pandemia. “Lo shock sarà fatale per molti”, afferma il direttore generale di Action-Chômage Côte-Nord, Line Sirois.

Questa situazione è dovuta alla scadenza delle misure di assicurazione del lavoro interinale prevista per il 24 settembre. “È ufficiale, siamo tornati alla normale legge sull’assicurazione del lavoro”, ha detto la signora Sirois, denunciando l’inerzia del governo canadese, che avrebbe dovuto aggiungere altre misure a sostegno dei disoccupati.

La profonda riforma del sistema di assicurazione del lavoro è ancora in ritardo, il che non è soddisfacente. “Non ci sono sviluppi sul fascicolo, come rivela la signora Sirois. Anche per quanto riguarda la disoccupazione per malattia, che doveva durare dalle 15 alle 26 settimane. È rimasta lettera morta per il governo, non possiamo avere risposte”.

Attualmente nella regione di Bas-St-Laurent-Côte-Nord, come avviene in tutto il paese, i lavoratori devono accumulare 420 ore per ricevere 14 settimane di sussidi. A partire dal 18 settembre, se il tasso di disoccupazione non aumenta in modo significativo, saranno necessarie 700 ore per altrettante settimane di sussidio.

Per Line Sirois, non ci sono dubbi sulla situazione: molti lavoratori del settore stagionale della regione non avranno abbastanza ore per qualificarsi per l’assicurazione sul lavoro questo autunno. “Il problema del buco nero si aggiungerà ora all’impossibilità per molti lavoratori di qualificarsi per l’assicurazione sul lavoro”, ha testimoniato.

Il 12 settembre, l’Action-Chômage di Tadoussac sarà nella sala di intrattenimento alle 9:00 per rispondere alle domande di cittadini e imprese e ripeterà l’iniziativa a Forestville il 14 settembre alle 16:00 presso il ristorante Blue Danube.

READ  Questo fan di Apex Legends riproduce l'Olimpo in Minecraft- Dexerto.fr

Inoltre, Action-Chômage invita i cittadini o gli imprenditori a sporgere denuncia sulla situazione contattando direttamente il ministro responsabile dell’assicurazione del lavoro, Carla Caltroh, al fine di “spostare le cose”.

anche da leggere

scoprire

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.