Alcaraz, Zverev, Sener e Tiafoe in semifinale

Vittorioso in un duello di tre round contro Matteo Berrettini, Carlos Alcaraz si è qualificato per le semifinali dell’ATP Tour di Vienna. Si contenderà un posto in finale Alexander Zverev. Dopo aver sconfitto Stefanos Tsitsipas, Francis Tiafoe ha superato Diego Schwartzman per unirsi a Yannick Sener di Casper Rudd.

Dopo Marbella, Umago e Winston-Salem, a Vienna Carlos Alcaraz è stato in semifinale. Per questo, il giovane spagnolo ha avuto la meglio in tre set Matteo Berrettini, testa di serie n. 3. Il quarto di finale che il murciano ha iniziato con un gran tiro, vincendo le sue prime cinque partite trasformando due dei tre palloni. Dopo aver perso la barca al servizio dell’italiano, Carlos Alcaraz ha vinto il primo set per KO. Il secondo set ha visto lo spagnolo avere quattro break point ma non è riuscito a trasformarne uno. Paziente, Matteo Berrettini ha aspettato la partita decisiva per fare la differenza e scegliere un girone tutto intorno. All’inizio del set finale, Carlos Alcaraz pensava di aver fatto la parte difficile con la pausa per condurre quattro game a uno ma l’italiano ha subito risposto per tornare a quattro game e poi portare il suo avversario ad un’altra partita cruciale. Ma questa volta, grazie a un solo punto servito da Matteo Berrettini, Carlos Alcaraz ha chiuso la partita (6-1, 6-7, 7-6 in 2 ore 42 minuti). Alexander Zverev sarà il suo prossimo avversario. Il tedesco numero 2 della classifica ha preso il suo posto contro Felix Auger-Aliassime. Una pausa dalla terza gara ha permesso alla testa di serie numero 4 del mondo di capitalizzare prima di finire il primo set in chiusura. Ma il canadese ha ottenuto una risposta e non si è preoccupato per tutto il secondo set. Il 12esimo posto al mondo è stato in grado di essere opportunista e ha trasformato il suo unico break point per condurre cinque partite a tre e pareggiare in un set tutto intorno., di nuovo nel gioco bianco. Non solo lo scenario di un break per gruppo è stato respinto nel terzo set, ma Alexander Zverev ha dovuto lavorare per ottenerlo. In un sesto incontro senza fine con sette incontri, questo è stato il suo sesto break point che il tedesco è riuscito a finire. Fino alla fine, il numero quattro del mondo ha deciso le sorti della partita al suo servizio (6-4, 3-6, 6-3 in 2h06′).

READ  L'italiano Gana resta padrone della cronometro, e Cavagna, numero uno di Francia, si piazza al 14° posto

Tiafu è sulla buona strada, Sener spinge da parte Rod

Francis Tiafoe in ottime condizioni a Vienna! Proveniente dai playoff, l’americano è passato alle semifinali a spese di Diego Schwartzman. Il giorno dopo il suo successo sulla testa di serie numero 1 Stefanos Tsitsipas, il numero 49 del mondo ha iniziato la sua partita perfettamente con l’intervallo di entrata per condurre tre partite a zero. Tuttavia, il 16esimo in classifica ATP è stato in grado di rispondere, riportando il suo primo break point a tre partite all-around. Ma quando è stato mandato a stare sul set, Diego Schwartzman è crollato. Approfittando del vantaggio acquisito, Francis Tiafoe ha ripetuto lo scenario del primo turno mandando il servizio dell’argentino dall’inizio, e poi, dopo aver eliminato due palloni dalla palla, ha ripetuto questa prestazione per condurre cinque game a uno. Tuttavia, la macchina si è bloccata per un po’ e, dopo aver perso il match point, Frances Tiafoe ha visto Diego Schwartzman vincere cinque partite di fila per pareggiare il tutto. L’americano è riuscito a incontrarsi sul posto per portare l’argentino alla partita decisiva. Quest’ultimo ha avuto la possibilità di tornare in tutto il round ma si è lasciato sfuggire, e in seguito, Francis Tiafoe è stato irremovibile nel concludere (6-4, 7-6 a 1h56). In semifinale affronterà l’americano Yannick Sener. La testa di serie numero 7 ha avuto la meglio in due set su Casper Rudd. L’italiano passa in vantaggio rompendo ma Il norvegese è riuscito a recuperare in tre partite in tutto, ma poi ha rotto il tratto di casa, permettendo a Jannik Sinner di lavorare il gruppo e vincerlo alla sua terza occasione.. Così l’ottavo giocatore al mondo ha lasciato la partita. Ha rotto Casper Rudd nei suoi primi due servizi del secondo set, e presto si è ritrovato a guidare quattro game a zero. È riuscito a raddrizzare il bar per mantenere i suoi incontri uno contro uno, poi ha ceduto a Jannik Sinner. Quest’ultimo ha concluso l’incontro sul servizio norvegese (7-5, 6-1 a 1h37′).

READ  Trump furious not to host golf vs. accountability: New York Times

Vienna (Austria, ATP 500, interno solido, € 1.974.510)
Campione: Andrey Rublev (Russia)

semi finale
Tiafoe (USA, Q) – Sinner (ITA, n. 7)
Alcaraz (Spagna) – Zverev (tutti, n. 2)

Quarti di finale
Tiafoe (USA, Q) Pat Schwartzman (Argentina, n. 8): 6-4, 7-6 (6)
Il peccatore (ITA, n. 7) Pat Rod (NOR, n. 4): 7-5, 6-1
Alcaraz (ESP) Pat Berrettini (Italia, n.3): 6-1, 6-7 (2), 7-6 (5)
A. Zverev (tutti, n. 2) bat Auger-Aliassime (CAN, n. 6): 6-4, 3-6, 6-3

girone di 16
Tiafoe (USA, Q) Pat Tsitsipas (GRE, n. 1): 3-6, 6-3, 6-4
Schwartzman (Argentina, n. 8) pagaia Monfils (Francia) : 7-6 (5), 4-6, 6-2
Asta (NOR, n. 4) Pat Sonego (ITA): 7-5, 4-6, 6-4
Il peccatore (ITA, n. 7) Pat Novak (AUT, WC): 6-4, 6-2

Alcaraz (ESP) Pat Murray (Gran Bretagna, WC): 6-3, 6-4
Berrettini (ITA, n. 3) Pat Basilashvili (GEO): 6-7(5), 6-2, 6-3
Auger-Aliasime (Canada, n. 6) Pat Norie (Regno Unito): 2-6, 7-6 (6), 6-4
A. Zverev (tutti, n. 2) Pat de Minor (Australia): 6-2, 3-6, 6-2

primo round
Tsitsipas (GRE, n. 1) Pat Dimitrov (BUL): 7-6(6), 6-4
Tiafoe (USA, Q) battere Lajovic (SER) 6-4, 6-4
Monfils (Francia) Pat Mussetti (ITA, WC): 7-6 (2), 6-4
Schwartzman (Argentina, n. 8) Pat Fognini (ITA): 6-2, 7-5

Asta (NOR, n. 4) Pat Harris (AFS): 7-5, 7-6 (2)
Sonego (ITA) Pat Kupffer (TUTTI, LL): 6-4, 6-3
Novak (AUT, WC) Pat Mager (Australia, Q): 7-6 (4), 7-6 (4)
Il peccatore (ITA, n. 7) Pat Opelka (USA): 6-4, 6-2

Murray (Gran Bretagna, WC) Pat Hurkacz (Polonia, n. 5): 6-4, 6-7 (6), 6-3
Alcaraz (ESP) Pat Evans (Gran Bretagna): 6-4, 6-3
Basilashvili (GEO) Pipistrelli Carreño Busta (ESP): 7-5, 4-6, 6-3
Berrettini (ITA, n. 3) Pat Poprin (Australia, Q): 7-6 (3), 6-3

READ  Pioggia di gol, Cavani decisamente decisivo, il Manchester United batte la Roma nel primo tempo

Auger-Aliasime (Canada, n. 6) Pat Berankis (LIT): 6-3, 6-2
Norrie (Gran Bretagna) Pat Voxofix (Hoon): 7-6 (4), 6-1
Di Minore (Australia) Pat Anderson (AFS, Q): 6-3, 7-6 (3)
A. Zverev (tutti, n. 2) Pat Krajinovic (SER): 6-2, 7-5

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *