Yssingeaux: Quando il tè alla menta e la zuppa convivono

Sabato, cento persone hanno risposto all’invito della missione locale del Pays de la Jeune Loire per una serata di ‘vivere insieme’ nel centro della campagna di Yssingeaux.

Questa proposta rientrava nell’azione europea TIP (Strumenti per la prevenzione dell’islamofobia) volta a sensibilizzare su pregiudizi, discriminazioni e razzismo, in cui la struttura, come altre in Italia e Spagna in particolare, è coinvolta.

La serata è stata organizzata in due fasi. L’evento ha aperto una sezione media con un film sui temi dell’antirazzismo, seguito da una discussione.

Un viaggio per le papille gustative

Ai partecipanti è stato poi servito un pasto orientale. Il team di spedizione locale, supportato da uno chef esperto, ha fatto tutto il possibile per sedurre sicuramente le papille gustative con la loro shorpa, pepe, methlo e tagine con pollo, olive e lime canditi.

Deliziosi pasticcini (granchi, palline di cocco, barchette…) e tè alla menta hanno permeato questo momento di contemplazione e condivisione gastronomica come dovrebbe essere nel contesto del Ramadan per i musulmani, che quest’anno coincide in parte con il periodo della Quaresima per i cristiani.

READ  Lunga vita al cinema! Il festival del tour sta arrivando da noi

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.