Un sondaggio rileva che Biden ha rafforzato l’immagine dell’America all’estero

Il presidente democratico Joe Biden ha rieletto l’immagine degli Stati Uniti offuscata da Donald Trump all’estero, ma l’immagine della democrazia americana si è deteriorata, secondo un sondaggio di opinione pubblicato giovedì.

• Leggi anche: Joe Biden ha tagliato il suo lavoro in Europa

• Leggi anche: Biden arriva in Europa con la promessa di dare vaccini al mondo nelle sue borse

Giovedì, mentre il presidente degli Stati Uniti ha intrapreso un tour europeo (G7-Nato-UE) volto a rafforzare le relazioni transatlantiche, un’indagine del think tank statunitense Pew ha mostrato che gli Stati Uniti sono tornati a un’immagine positiva in alcune parti del mondo.

Secondo il Pew Center, la cui indagine includeva il Canada e 15 paesi in Europa, Asia e Pacifico, il 62% degli intervistati aveva un'”immagine positiva” degli Stati Uniti nel 2021, in calo da appena il 34% alla fine del l’anno. Il mandato del miliardario repubblicano che sosteneva la politica dell’isolazionismo.

  • Ascolta l’editorialista politico internazionale Loïc Tassé con Benoit Dutrrizac su QUB Radio:

Tre quarti degli intervistati (75%) ritengono che Biden farà le “scelte giuste negli affari globali”, un balzo rispetto a Donald Trump (17%) lo scorso anno.

Inoltre, il 77% ha ritenuto che Biden fosse “qualificato” per la presidenza, rispetto al 16% del suo predecessore.

Il presidente democratico, fautore del pluralismo, è particolarmente apprezzato per la sua adesione all’Organizzazione mondiale della sanità (approvazione dell’89%) e all’Accordo sul clima di Parigi (85%).

Nonostante ciò, la maggior parte degli intervistati ritiene che gli Stati Uniti diano priorità ai propri interessi rispetto a quelli dei propri alleati in politica estera (67%).

READ  Appuntamenti a Carrefour, Butagas, Lycus for Public Affairs, Post e Solokal

Questo sentimento è nella maggioranza anche tra gli alleati più stretti di Washington, dal momento che Pew ha posto questa domanda nel 2002, afferma il think tank.

Secondo il Pew Center, due terzi degli intervistati (67%) considerano gli Stati Uniti un “partner abbastanza affidabile o altamente affidabile”.

Sul futuro dei rapporti tra Washington ei suoi alleati, il 57% ritiene che rimarranno “così come sono” e il 39% ritiene che miglioreranno.

Infine, l’immagine della democrazia americana si è deteriorata dopo il mandato di Donald Trump, poi i repubblicani hanno sfidato l’elezione di Joe Biden e l’attacco del 6 gennaio al Campidoglio.

La maggior parte degli intervistati (57%) pensa che non sia stato un buon modello da seguire negli ultimi anni, rispetto a solo il 17% che lo vede come un modello per il governo.

E in quasi la metà dei paesi intervistati, i minori di 30 anni sono più propensi a pensare che gli Stati Uniti non siano “mai” stati un buon modello per altri paesi.

Il sondaggio Pew è stato condotto tra marzo e maggio su 16.254 persone in 12-16 paesi a seconda delle domande (Canada, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Regno Unito, Australia, Giappone, Nuova Zelanda, Singapore, Corea del Sud e Taiwan).

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *