Sviluppo sostenibile: Marocco e Italia firmano un protocollo d’intesa per rafforzare la loro cooperazione

Concluso a margine dell’8a conferenza Rome MED – Mediterranean Dialogue, il MoU è stato siglato dal Ministro per la Transizione Energetica e lo Sviluppo Sostenibile, Leila Benali, e dal suo omologo italiano, Gilberto Pichetto Fratin, alla presenza dell’Ambasciatore del Regno a Roma , Youssef Balla.

Questo memorandum è una nuova opportunità per rafforzare le azioni di cooperazione condotte congiuntamente con l’Italia per diversi decenni, ha detto la signora Benali al MAP, osservando che questo protocollo d’intesa consentirà l’attuazione di progetti e programmi congiunti, la promozione del rafforzamento delle capacità, il trasferimento tecnologico e tecnico assistenza, nonché lo sviluppo del partenariato pubblico-privato.

Da parte sua, il ministro italiano ha accolto con favore la collaborazione italo-marocchina nei vari campi, in questo caso l’energia, esprimendo la volontà di elevarla al massimo livello.

Questo nuovo accordo è di grande importanza per la regione del Mediterraneo, destinata a diventare l’”hub” energetico d’Europa, ha osservato Fratin, insistendo sulla necessità di unire gli sforzi per rispondere congiuntamente alle sfide climatiche ed energetiche.

La cooperazione si concentrerà, in particolare, sui cambiamenti climatici e l’attuazione dei contributi determinati a livello nazionale (NDC), la protezione della biodiversità, la gestione integrata delle zone costiere, la prevenzione e la riduzione dell’inquinamento marino da idrocarburi. , la gestione sostenibile e integrata delle risorse idriche, nonché la transizione energetica e le energie rinnovabili.

Questo protocollo d’intesa fa seguito all’accordo tecnico, firmato nel 2016 tra Marocco e Italia, che ha costituito il primo quadro di cooperazione bilaterale in materia di ambiente e sviluppo sostenibile.

READ  Loi de finances 2022 : Les nouveautés en matière de licenciement en Italie

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *