Sulle Ande è stato ritrovato il corpo di un turista italiano scomparso da due mesi

Questo fine settimana è stato ritrovato il corpo di un turista italiano, scomparso lo scorso luglio durante un’escursione sulle Ande peruviane. Il corpo è stato trovato e recuperato dalla polizia di alta montagna a Cusco.

Alberto Fidel, 30 anni, ha lasciato Urubamba il 4 luglio per fare un’escursione al lago Gochuicocha, sul monte Chicón, alto 5.530 metri. Poi non ha dato alcun segno di vita.

Molte sparizioni

Alla luce dei primi elementi, la polizia lo considera una morte accidentale, a seguito di “caduta da un dirupo”. Sul posto sono stati ritrovati gli effetti personali della vittima, compreso il suo cellulare. “Il corpo è stato portato all’obitorio di Urubamba per ulteriori indagini”, ha detto un portavoce della polizia di Cusco.

Urubamba, una città di 15.000 abitanti situata a 50 km a nord di Cusco, è frequentata dai turisti che si recano a Machu Picchu. Una turista belga di 28 anni è scomparsa dal 24 gennaio quando è andata a fare un’escursione nella valle del fiume Colca. I giornali locali hanno riferito che altri turisti sono scomparsi nella regione di Cusco negli ultimi cinque anni.

READ  Il ritorno delle sette sorelle?

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.