Sono state trovate due dita e un dente di Galileo

Foto: AFP

Due dita e un dente di Galileo sono stati ritrovati grazie a un collezionista.

France Media Agency




Il direttore dell’istituto ha detto venerdì all’AFP che due dita e un dente di Galileo, che si ritiene siano andati perduti più di 100 anni fa, sono stati ritrovati grazie a Jameh e saranno esposti al pubblico a partire dalla primavera del 2010. Bandiera di Firenze .

“È una scoperta molto sorprendente”, ha detto Paolo Gallozzi, direttore dell’Istituto di Storia della Scienza di Firenze.

“Un collezionista, che vuole restare anonimo, ci ha chiamato due giorni fa e ci ha detto che credeva di aver inconsapevolmente ottenuto due dita e un dente da Galileo in una recente asta. Li abbiamo guardati subito e lui aveva ragione”.

“L’ultima volta che ha visto queste dita e questo dente è stato nel 1905”, ha detto Galuzzi, aggiungendo che la scoperta sarà mostrata a Firenze dalla primavera del 2010.

Le reliquie, con un altro dito e una costola, furono ritrovate dai resti del fisico e astronomo – che era stato perseguitato durante la sua vita dall’Inquisizione – quando fu trasferito in una tomba colossale nella Basilica di Santa Croce a Firenze nel 1737.

“In precedenza erano stati ritrovati un dito e una costola e ora tutti i resti organici di Galileo sono stati raccolti nelle nostre mani”, ha detto Gallozzi.

Secondo il ricercatore, i ladri di arti dell’astronomo dovrebbero dare un valore speciale alle sue tre dita, con le quali tiene la penna, poiché Galileo è stato venerato sin dai suoi tempi come una sorta di “santo erudito”.

READ  Dopo 60 anni, la scienza sta aiutando a risolvere il mistero del Passo Dyatlov

Le Nazioni Unite hanno dichiarato il 2009 Anno internazionale dell’astronomia per commemorare il primo utilizzo di un telescopio astronomico da parte di Galileo (1564-1642), considerato il padre della scienza moderna.

L’Inquisizione condannò Galileo alla prigione nel 1633, dopo un lungo processo in cui rischiò la perdizione in gioco. Tuttavia, lo scienziato, difensore della tesi dell’eliocentrismo (la terra ruota attorno al sole), fu costretto a ritirarsi e le sue opere furono bandite.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *