Si dice che i bambini che giocano in natura abbiano un sistema immunitario migliore degli altri

Uno studio finlandese condotto in 10 asili nido urbani, più o meno vegetariani, ha dimostrato i benefici della biodiversità sul sistema immunitario dei bambini.

Per condurre questo studio, i bambini dai 3 ai 5 anni sono stati divisi in due gruppi: uno in un ambiente con vegetazione e il secondo in un ambiente con un patio in cemento e ghiaia.

Dal 28° giorno, i ricercatori hanno fatto una chiara osservazione: il microbiota è migliorato nei giovani che hanno avuto accesso agli spazi naturali, a differenza del gruppo collocato in un ambiente a minore biodiversità.

La teoria dell'”ipotesi della biodiversità”

Questo esperimento supporta la teoria dell’“ipotesi della biodiversità”, osservando che quest’ultima limita le malattie di origine immunitaria e che le aree urbane, al contrario, indeboliscono i microrganismi.

I ricercatori dell’Università di Helsinki hanno concluso nei loro commenti: “I risultati di questo studio supportano l’ipotesi della biodiversità e il concetto che una bassa biodiversità nell’ambiente di vita moderno può portare a un sistema immunitario non istruito e quindi aumentare la prevalenza delle malattie immunitarie”. Slate l’ha spostato.

Questo primo passo deve essere confermato durante uno studio su più ampia scala per convalidare definitivamente la teoria difesa.

READ  Gli artisti preistorici sono mai stati fotografati per dipingere le proprie pitture rupestri?

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *