Quei demoni che dovrebbero stare attenti nei quarti di finale

I Demons sono riusciti a ottenere solo una carta su 33 falli durante le prime tre partite. Ma domenica, negli ottavi di finale dove sono stati penalizzati 14 volte da Felix Brych, ne hanno ricevuti due nuovi: Vermaelen e Alderweireld si sono uniti a Thorgan Hazard in un raggio di avvertimento, e quindi sono stati minacciati di squalifica in caso di nuova carta . Venerdì.

All’inizio c’era il signor Klein-Vermaelen (72), che conserva un doloroso ricordo dell’argomento, poiché ha saltato i quarti di finale di Euro 2016 contro il Galles per essere stato stupidamente ingiallito contro l’Ungheria, all’ottavo… mentre non lo ha fatto Non sapevo che correva il rischio di essere sospeso. Alderweireld, poi, ha visto a sua volta giallo per un altro intervento posteriore molto muscoloso sullo stesso Joao Felix (81).

Se questi tre giocatori non vengono sanzionati contro Italia e Belgio, vedranno azzerare il contatore di Bristol prima delle semifinali e l’obiettivo per la UEFA è non vedere un giocatore ammonito perdere la finale. Nessuno è un giocatore chiave, ma Roberto Martinez dovrebbe chiaramente sperare che nessuno dei tre prenda una carta in più vista la loro prestazione contro il Portogallo.

L’argomento aveva lasciato rammarico negli ultimi due tornei, perché oltre al caso di Vermaelen del 2016 in una difesa già disperata, ricordiamo che Meunier non è stato vantaggiosamente sostituito contro la Francia nel 2018.

Qui, Chadli a sinistra, Boyata o Denayer in difesa, saranno pronti, per ogni evenienza. Da parte italiana nessun commento anche venerdì, ma a rischio sono anche Pesina, Di Lorenzo e Barilla.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *