Quasi 8 milioni di canadesi hanno la pressione alta – e quel numero sta crescendo – Kelowna Capital News

Un nuovo rapporto ha rilevato che un numero crescente di canadesi soffre di pressione alta o ipertensione, il che preoccupa i professionisti medici in quanto potrebbe aumentare il rischio di infarti e ictus.

I nuovi risultati del sondaggio pubblicati martedì 18 ottobre da Heart & Stroke descrivono in dettaglio una tendenza preoccupante in queste condizioni di salute, che possono anche causare malattie cardiache.

Attualmente, un canadese su quattro soffre di pressione alta. A causa della pandemia, i medici prevedono che il numero continuerà a crescere a causa di nuovi casi non diagnosticati e dell’aumento dei fattori di rischio dello stile di vita, secondo il rapporto.

In un sondaggio condotto su quasi 1.000 operatori sanitari, i ricercatori hanno scoperto che otto medici su 10 sono preoccupati per il numero crescente di adulti con pressione alta.

Tra le loro principali preoccupazioni vi sono l’invecchiamento della popolazione e il numero crescente di adulti diagnosticati in tenera età, nonché l’epidemia e la mancanza di istruzione.

I medici riferiscono che lo stress, la cattiva alimentazione, la mancanza di esercizio fisico, l’aumento del consumo di alcol e l’obesità sono tutti fattori che contribuiscono all’aumento del rischio di ipertensione, che è aumentato dalla pandemia.

I medici inclusi nello studio sono anche preoccupati per il fatto che la pandemia abbia reso le persone precedentemente diagnosticate meno vigili sulla gestione delle loro condizioni, a causa della mancanza di accesso a test e appuntamenti.

Sette operatori sanitari su 10 intervistati hanno attribuito il numero crescente di nuove diagnosi alla mancanza di accesso ai controlli sanitari annuali, che includono controlli della pressione sanguigna, nonché alla mancanza di istruzione pubblica sull’ipertensione.

READ  Le donne incinte hanno il 44% di probabilità in più di abortire in estate

Inoltre, più della metà degli operatori sanitari inclusi nel rapporto riteneva che le comunità etniche e a basso reddito fossero maggiormente a rischio di ipertensione a causa di determinanti sociali come il reddito, l’accesso a cibi sani e l’istruzione.

Il rapporto indica chiaramente che l’istruzione, la sensibilizzazione e un migliore accesso possono aiutare ad affrontare la pressione alta tra i canadesi.


Incorpora il tweet
[email protected]
Metti mi piace su Facebook e seguici su Twitter.

Salute e BenessereCuore e Ictus

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.