Prienne vincitrice in La grande confusione (Sanremo)

In un primo momento sono stati puniti per un punteggio in ritardo nell’ultimo round, che ha regalato la vittoria a Hyundai Italia ad Andrea Crugnola, L’irlandese alla fine ha vinto dopo un improvviso rimbalzo. Questa sera alle 21:15 la direzione gara ha già revocato tutte le penalità per ritardo nell’ultimo CH a causa di ingorghi sul collegamento.

Questa la chiamata ufficiale del direttore di gara: “Dopo aver ricevuto una telefonata dal Competitor Relations Officer su un ingorgo in Via Nino Bixio davanti al TC 8A. Ho deciso di consentire il check-in anticipato per tutte le auto durante questo check-in. Dopo aver esaminato tutti i diari, sapendo che il tempo teorico è scritto sul cartellino invece del tempo reale.

Il pilota irlandese è stato inizialmente minacciato dai piloti locali fino a metà gara, facendo la differenza nel pomeriggio, approfittando dell’errore di Giandomenico Basu, suo avversario più pericoloso con il compagno di squadra Andrea Cronulla.

Il terzo posto finale va a Fabio Andolfi, mentre Stefano Albertini, capitano del torneo prima di questo evento, è arrivato quarto.

Autore per la settima volta in questa finale speciale, Stéphane Lefebvre ha meticolosamente concluso questo posto nella classifica finale e primo primo pilota Citron. Quentin Gilbert, che era stato a lungo tra i primi quindici, è stato vittima di interruzioni del motore, che lo hanno portato a divergere dalle sue prime 10 ambizioni.

Nella categoria R2C, Réhane Gany ha partecipato per la prima volta al 208 Rally4, concludendo quarto in una classe dominata dall’esperto pilota Andrea Nucita.


Scratches: Brian (3) – Andolphy (1) – Basso (3) – Carniola (1)
Comandanti: ES1- Breen / ES2-ES4: Andolfi / ES5: Crugnola / ES6-ES8 (Fin): Breen

Disposizione finale

POS. Pilota le auto Chrono
1 Brienne Hyundai i20 R5
2 Crugnola Hyundai i20 R5 +4,8
3 Andolfi Skoda Fabia R5 +12,8
4 Albertini Skoda Fabia Rally2 Evo +22.9
5 Voce profonda Skoda Fabia Rally2 Evo +37.2
6 Campedeli Volkswagen Polo GTI +37,7
7 Lefever Citroen C3 Rally2 +1: 22,5
14 Santoni Volkswagen Polo GT-R5
17 Fornitori Skoda Fabia Rally2 Evo
20 Rocher Citroen C3 Rally2
21 Gilbert Ford Fiesta Rally 2
READ  Tennis. Eliminazione di Gaston e Tsonga dal campionato di Marsiglia

Disposizione della piscina WRC

SS7: In uno spettacolo speciale alla fine, sembra che Craig Breen sia perfettamente pronto per vincere dopo una SS7 molto favorevole per l’irlandese.

Secondo tempo alle spalle dello “sfortunato” Paso, l’irlandese è decollato mentre il suo avversario Andrea Krugnola ha perso dieci secondi! In vista dell’ultima ora di stop, Brienne ha 11s4 dal margine sull’italiano e 12S1 su Fabio Andolfi, un solido vantaggio di 20,48 km.

Unico pilota francese nella top ten, Stefan Lefevre continua la sua lotta contro Rudi Michelini. Il secondo tricolore si chiama Paul-Antoine Santoni mentre Quentin Gilbert è 18 °.

Nella categoria Rally4, il giovane Rihanne Jani brilla ancora vicino al podio.

SS6: Italiani maltrattati sin dall’inizio, Craig Breen ha fatto registrare un ottimo tempo nella SS6, prendendo allo stesso tempo il comando dell’evento!

Preceduto dal pilota irlandese in una partita 5s1 in questo popolare gioco speciale, Andrea Crugnola può ancora vincere, a differenza di Giandomenico Basso, che è stato preso a pugni dopo l’atterraggio. Terzo, anche Fabio Andolfi resta un serio candidato alla vittoria.

Autore della settima volta, Stéphane Lefebvre è entrato nella top ten assoluta per la prima volta dall’inizio! Ottavo tempo per Quentin Gilbert, autore della sua migliore prestazione sin dal via e nella lotta contro Paul-Antoine Santoni per il 12 ° posto assoluto.

SS5: Mentre il tempo è ancora molto instabile all’inizio della seconda puntata, Giandomenico Basso coglie l’occasione per firmare il nuovo punto zero in SS5 e tornare così a mezzo secondo di vantaggio … ora occupato da Andrea Crugnola.

Dietro di loro Fabio Andolphy ha perso tre posizioni contemporaneamente, ma è rimasto in contatto con i migliori, proprio come Craig Brin. Nono classificato autore nel miglior tempo, la sua migliore prestazione dall’inizio, Stefan Lefeeffer è molto vicino alla top ten.

READ  TENNIS - WTA - Roma: Ka.Pliskova presenta la prima finale della stagione

SS4: Quest’ultima volta in mattinata, Giandomenico Basso firma il suo primo graffio in gara e torna 1s2 dietro al capitano Fabio Andolfi … i due uomini sono separati da Andrea Crugnola. Ai piedi del podio improvvisato, Craig Brin è il quarto uomo a battere Sanremo.

Al tredicesimo posto assoluto, Stefan Lefèvre è il primo francese in classifica, davanti a Paul Antoine Santoni e Quentin Gilbert. In 2WD, il giovane Rehan Jani è sul podio con la sua Peugeot 208 Rally 4.

Classifica WRC

SS2-SS3: Sotto la pioggia, la battaglia è scoppiata questa mattina alle speciali di Sanremo con piccoli distacchi dopo le prime due speciali del mattino.

Deludente in SS2 (5 ° più veloce), dimostrando le sue prestazioni relativamente scarse a causa di scarse impostazioni degli ammortizzatori, Craig Breen ha recuperato bene in SS3 determinando il miglior tempo. E così il pilota irlandese è stato incollato insieme al 2s4 da Fabio Andolfi, l’autore di Scratching all’epoca della conquista. Tra i due gioca bene anche Andrea Corginola, e anche Giandomenico Basso, in difesa.

Ben funzionante in SS2, Oliver Solberg ha danneggiato una ruota in SS3, perdendo oltre quaranta secondi. Alla fine di questo spettacolo speciale, lo svedese non ha avuto altra scelta che arrendersi.

“Purtroppo Ralena è finita in SS3 … avevo di nuovo un buon feeling ma in curva sono andato un po ‘più avanti e lui ci ha colpito fuori con il volante. Pensavo stessimo bene ma poi abbiamo perso il volante, è il raduno! ” Ha commentato il conducente della Hyundai.

Sul lato francese, il trio Lefebvre / Gilbert / Santoni si è riunito in soli quattro secondi, tra il 13 ° e il 15 ° posto assoluto!

READ  I 10 migliori portieri della storia del calcio

Giorno 1

Il Rally di Sanremo, appuntamento del Campionato Italiano Rally, ha preso il via sabato sera con un brevissimo tour privato di 2 km ma ben rappresentato della manifestazione.

Craig Brin (Hyundai i20 R5), a cui ha partecipato il team ufficiale Hyundai Motorsport, è il primo capitano della manifestazione, davanti ad Andrea Crugnola, membro dello Hyundai Rally Team Italia. Tra i primi otto ad interim, abbiamo trovato grandi nomi nel rally italiano come Simone Campedelli e Giandomenico Basso.

Da parte sua, Oliver Solberg si è classificato modesto tredicesimo a zero, preceduto dal primo francese Paul Antoine Santoni guidato dal belga Nicolas Gilsoll. Dopo questa prestazione, il pilota svedese ha parlato di un momento molto scivoloso con l’arrivo della pioggia. Il secondo tricolore si chiama Stefan Lefevre, seguito da Quentin Gilbert al decimo.


Graffi: verde (1)
Leader: ES1-Brienne

L’ordine di ES1

POS. Pilota le auto Chrono
1 Brienne Hyundai i20 R5
2 Crugnola Hyundai i20 R5 +1.0
3 Ciuffi Skoda Fabia Rally2 Evo +1.8
4 Michelinie Skoda Fabia Rally2 Evo +2,2
5 De Tommaso Citroen C3 Rally2 +2,3
6 Campedeli Volkswagen Polo GT-R5 +2,3
7 Voce profonda Skoda Fabia Rally2 Evo +2,8
12 Santoni Volkswagen Polo GT-R5 +4,4
13 Solberg Hyundai i20 R5 +4.6
19 Lefever Citroen C3 Rally2 +6,4
20 Gilbert Ford Fiesta Rally 2 +6,5

La classificazione completa è ES1

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *