Presta molta attenzione a questo fenomeno sconosciuto che potrebbe interessarti

ogni anno , Allergia Le malattie respiratorie stanno guadagnando un po’ più di status in Francia. Ad esempio, l’allergia ai pollini, che è senza dubbio la più diffusa, colpisce oggi dal 30 al 35% degli adulti e circa il 20% dei bambini di 9 anni secondo l’INSERM, tre volte di più rispetto ai primi anni 2000. Venti.

E se sei uno di quei milioni di francesi che temono l’arrivo della primavera e la sua quota di starnuti, tosse e prurito alla pelle, sappi che c’è anche un altro fenomeno relativamente sconosciuto che dovrebbe attirare la tua attenzione: le allergie.

Allergia crociata, cos’è questa?

Le persone che hanno già allergie sono a rischio di sviluppo Aumento della sensibilità ad altre sostanze Della stessa famiglia, con allergeni simili. Un fenomeno noto come sensibilità incrociata, molto meno raro di quanto si possa pensare nelle persone con terreno favorevole.

Non sorprende che la sensibilità crociata si manifesti più frequentemente nelle persone che sono già allergiche vaccino. Questo spetta a Tre volte più probabilità di avere un’allergia alimentare allo stesso tempo. Nella maggior parte dei casi, le allergie respiratorie compaiono prima delle allergie alimentari.

Per vedere più chiaramente, ecco una tabella riassuntiva delle tipologie più comuni di cross sensitivity (la tabella che trovate sul sito alk.fr):

Sensibilità incrociata, complessa da determinare

Pertanto, una persona allergica al polline di graminacee avrà maggiori probabilità di sviluppare un’allergia alle arachidi, alla farina di frumento, ai meloni o alle arance. Ma le allergie respiratorie non sono la causa di tutte le allergie crociate.

READ  L'agopuntura è una cura miracolosa per il mal di testa?

Il fenomeno può essere per esempio Osservato nelle famiglie del cibo. Una persona con un’allergia alla pesca ha maggiori probabilità di sviluppare un’allergia ad albicocche, mandorle, ciliegie, prugne o mele.

Infine, la sensibilità incrociata può essere Particolarmente difficile da definire, in particolare per la notevole stagionalità delle allergie respiratorie. Inoltre, le reazioni crociate allergiche sono spesso lievi (formicolio in bocca e gola) e possono passare inosservate. Tuttavia, i sintomi possono essere più gravi in ​​alcuni casi (edema, congiuntivite, rinite, asma…).

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.