Perché il gelato e le bevande fredde sono una cattiva idea per rinfrescarsi in estate?

primario
Se il gelato e le bevande fredde sono allettanti quando fa caldo, non sono necessariamente l’ideale per aiutare il corpo a regolare la sua temperatura. spiegazioni.

Chi può resistere ad un buon gelato ad agosto quando la temperatura supera i 30°C? rinfrescante? non proprio. Anche se il gelato e le bibite piene di cubetti di ghiaccio sono allettanti, potrebbero non essere l’ideale per aiutare il nostro corpo a regolare la sua temperatura.

Il processo di mantenimento della temperatura corporea ottimale si chiama termoregolazione e comporta in realtà un delicato equilibrio tra produzione e dispersione di calore.

Leggi anche:
Scopri la nostra selezione di attività acquatiche da fare nella regione quest’estate quando fa caldo

Gli esseri umani hanno la capacità di controllare la propria temperatura corporea indipendentemente dall’ambiente. Possiamo effettivamente farlo perché i nostri corpi producono costantemente calore come sottoprodotto di processi chimici interni (metabolismo).

Una piccola spiegazione scientifica

Il metabolismo è necessario per il corretto funzionamento del corpo. Comprende i processi digestivi che scompongono i nutrienti negli alimenti, assorbono questi nutrienti e li trasportano alle cellule, convertendoli in energia per l’attività fisica.

Mentre sembrerebbe logico che l’introduzione di un alimento freddo, come il gelato, nello stomaco aiuti a ridurre la temperatura, l’effetto di raffreddamento iniziale viene rapidamente sostituito dal calore generato dai processi digestivi necessari per la decomposizione gastrica. suoi nutrienti.

Leggi anche:
Hai troppo caldo Scopri 3 posti per rilassarti in ogni sezione della zona

Sensazione di freschezza a breve termine

Quindi, quando bevi qualcosa di molto freddo, il corpo combatterà naturalmente la sensazione di freddo producendo calore. Se una bevanda fredda ti fa sentire più felice a breve termine, non ti godrai quella sensazione rinfrescante a lungo. La digestione di cibi ipercalorici aumenta la temperatura corporea.

Quando bevi qualcosa di molto freddo, il corpo combatterà naturalmente la sensazione di freddo producendo calore.
Pixabay

Dovresti bere da caldo a fresco?

Alla fine, non va proprio meglio. Se bevi tè caldo, ad esempio, la temperatura corporea aumenterà, causando l’autoregolazione del corpo, con conseguente aumento della sudorazione. Poiché l’eccessiva sudorazione comporta il rischio di disidratazione, non è davvero consigliabile in caso di ondata di caldo.

Allora qual è la soluzione?

Si consiglia di bere tiepido: idealmente tra i 12 ei 14 gradi. Il corpo evita così l’effetto ‘yo-yo’ cercando invano di regolare la propria temperatura. E se hai intenzione di fare anche una doccia di neve per rinfrescarti, accadrà lo stesso fenomeno: opta per una doccia tiepida!

Leggi anche:
Il nostro consiglio per le vacanze: 5 consigli per mantenere l’abbronzatura

READ  Riforma "sessista", "scienza finta" e dovrebbe essere riscritta

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *