Paul Valéry e l’Italia, incontro tra poeti

In occasione del 150 ° anniversario della nascita del poeta francese Paul Valéry, italiano dalla madre, l’Ambasciata di Francia in Italia e l’Institut Français Italia, invita alla riscoperta delle sue amicizie italiane con Giuseppe Ungaretti e Rafaele Contu. Appuntamento in live streaming al Palais Farnèse, martedì 13 aprile.

Scrittore, poeta e filosofo, corso dal padre e italiano dalla madre, Paul Valéry ha mantenuto un rapporto intenso, a volte complesso, anche con l’Italia. Dalla Penisola conosce molto bene la lingua, oltre che la letteratura, e soprattutto la città di Genova a cui è molto legato, patria della madre.

Il poeta ha animato il suo rapporto con l’Italia con amicizie italiane, intrattenute da una lunga corrispondenza, in particolare con Giuseppe Ungaretti e Rafaele Contu, suo traduttore. 150 dopo la nascita di Paul Valéry il 30 ottobre 1871, l’Ambasciata di Francia in Italia e l’Institut Français Italia offrono la possibilità di scoprire tutta una parte della storia italiana di uno dei più grandi autori francesi della modernità, da opere e originali documenti rinvenuti da Luigi Contu, direttore dell’Ansa, nella biblioteca lasciata in eredità dal nonno Rafaele. L’incontro, senza pubblico, ma in diretta da Palazzo Farnese martedì 13 aprile alle 18, è trasmesso in diretta sulle pagine Facebook delAmbasciata di Francia in Italia, l’Istituto francese Italia e l’Ansa.

READ  Un pentito: "L'imprenditrice reggiana Maria Chindamo ha ucciso e dato in pasto ai maiali"

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *