Panico sulla spiaggia italiana, turisti scappano dalle fiamme

Nella città italiana di Pescara, un incendio ha devastato una pineta e causato centinaia di evacuazioni.

Almeno cinque persone sono rimaste ferite e i vacanzieri sono stati evacuati domenica dopo che gli incendi boschivi hanno devastato una pineta vicino a una spiaggia a Pescara, in Italia, mentre l’ondata di caldo ha colpito duramente l’Europa meridionale. Una bambina di cinque anni è stata portata in ospedale e quasi 800 persone hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni, minacciate dalle fiamme che divorano la riserva naturale della Pineta Dannunziana. “Abbiamo dovuto evacuare diverse case e stabilimenti balneari a causa del fumo”, ha detto Carlo Masci, sindaco di Pescara, “ma il problema più grande è il vento caldo. Stiamo facendo del nostro meglio per limitare i danni”.

Dopo gli incendi devastanti in Sardegna lo scorso fine settimana, l’Italia ha registrato più di 800 incendi questo fine settimana, principalmente nel sud del paese, hanno detto i vigili del fuoco su Twitter. “Nelle ultime 24 ore i vigili del fuoco hanno effettuato più di 800 interventi: 250 in Sicilia, 130 in Puglia e Calabria, 90 nel Lazio (regione di Roma) e 70 in Campania”.

Leggere :Il Sud Europa è in fiamme, i villaggi evacuati

Dozzine di villaggi e hotel sono stati evacuati domenica nel sud turistico della Turchia, di fronte alla progressione degli incendi che infuriano da cinque giorni e ne hanno già uccisi otto, mentre anche diverse regioni della Grecia e della Spagna sono state devastate dal fuoco.

Qualsiasi riproduzione vietata

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *