No, “la scienza non è nemica del pianeta”

Scienza contro Natura. Questo dibattito “anti-scienza” è una delle principali preoccupazioni per Nobel Fisica. Mercoledì il fisico francese Alain Aspect, premio Nobel per la fisica 2022, ha criticato “alcuni gruppi di attivisti che… […] Sembra che avesse sbagliato bersaglio dicendo che è colpa della scienza se il pianeta sta andando male”.

“La scienza non è nemica del pianeta”, afferma l’accademico, di fronte alle tentazioni di “ritorno alla natura”. In un’intervista con Agence France-Presse prima della consegna del premio Nobel sabato a Stoccolmail fisico quantistico spiega che vuole usare la sua taglia come “megafono” per il bene della “scienza”.

“Se non capisci la scienza, non puoi risolvere il problema.”

Ha detto: “Cerco di usarlo a beneficio della scienza, per spiegare con l’esempio che la scienza non è nemica del pianeta, ma al contrario, l’interesse a salvare il pianeta è dalla scienza e facendo affidamento sulla scienza loro raggiungerà.” Il professore di 75 anni. “Penso che sia sbagliato ciò che le persone fanno con la scienza. Non è la scienza stessa. Se non capisci la scienza, non puoi risolvere il problema”, ha continuato.

Un discorso che, secondo lui, ha dimenticato, “che prima del progresso della scienza, prima dell’invenzione degli antibiotici, delle macchine per alleviare il dolore degli uomini, la situazione dell’umanità era molto più miserabile di quanto non sia oggi”.

READ  Tour de France: La bandiera della Secessione

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.