Meurth e Mosella. Nancy Bergamot, 25 anni di delizie buone e meravigliose

Con Quiche, Mirabell Bloom e Pattie, è una delle icone forti di Lauren! Che è anche conosciuta come New York negli Stati Uniti. Nancy Bergamotto! Chi della zona non ha assaggiato questo dolcetto rinfrescante, quadrato, piatto, traslucido e dorato, aromatizzato con olio essenziale di bergamotto? Perché c’è solo ciò che può essere: rinfrescante, squadrata, piatta, traslucida e dorata, aromatizzata con olio essenziale di bergamotto, perché questa ricetta è Protetto per 25 anni.

Esistono diverse forme di protezione dal bergamotto. C’è il marchio “Bergamottes de Nancy” registrato con Lefèvre-Denise. Una scatola di questo marchio è apparsa nel famoso film di Jean-Pierre Gion “Amélie Poulain” (2001).

Esiste anche un’Indicazione Geografica Protetta (IGP) per Nancy Bergamotto. Il 21 giugno 1996, alcuni produttori di Nancy riuscirono ad acquisire questo prezioso marchio, tre anni dopo aver acquisito il “Marchio Regionale Loren”.

Oggi, i bergamotti Nancy IGP sono prodotti esclusivamente dagli stabilimenti Jean Lalonde, rue Saint-Dizier a Nancy, Maison des Sœurs macarons, rue Gambetta a Nancy, Confiserie Stanislas, rue Saint-Georges a Nancy e Confiserie by Hautes-Vosge To Plainfaing, nei Vosges .

Circa venti tonnellate all’anno

Nella storia della Lorena, troviamo i primi riferimenti all’essenza del bergamotto nell’opera “Le Cannaméliste français” di Gillier, capo dell’ufficio del re Stanislas. Il bergamotto non è un grande limone, è un bergamotto che deriva dall’albero del bergamotto, coltivato principalmente nella regione italiana della Calabria.

Gli artigiani di oggi seguono una ricetta che risale al 1857. Quell’anno, il pasticcere Jean-Frédéric Godefroy Lellich annunciò la forma finale per realizzare il dolce dorato: uno zucchero cotto aromatizzato all’essenza di bergamotto.

Alla Fiera Agricola 2020 di Parigi scopri i segreti del bergamotto di Nancy!

READ  Fine del congelamento della cassa integrazione scatena polemiche in Italia

Jean-Luc Jelevich, di Lalonde Historic Shop, è presidente di ODG, un’organizzazione di difesa e gestione del bergamotto a Nancy: “L’IGP garantisce ai consumatori un dessert unico in Francia, artigianale, tradizionale e fatto in casa in Lorena (non in Cina per esempio) , completamente naturale e confezionato singolarmente, nient’altro.”

Quasi venti tonnellate di bergamotto di Nancy, secondo Nicolas Ginot, proprietario della Maison des Sœurs macarons, sono commercializzate con il nome IGP. “L’IGP da solo garantisce l’acquisto del vero bergamotto di Nancy”, aggiunge.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *