Macron avverte che se la guerra continua verranno imposte “sanzioni diffuse”.

Emmanuel Macron ha avvertito, venerdì, dopo il vertice dell’Unione Europea a Versailles, che gli europei sono pronti a imporre “gravi sanzioni” alla Russia se la guerra in Ucraina continua.

• Leggi anche: diretto | La lotta continua

“Se le cose continuano militarmente (…), se (il presidente russo Vladimir) Putin intensifica i bombardamenti, se impone un assedio a Kiev, se intensifica ulteriormente le scene di guerra, sappiamo che dovremo prendere sanzioni più massicce ”, ha avvertito la stampa, affermando che l’UE sosterrà l’Ucraina “fino alla fine”.

“Siamo pronti a imporre sanzioni che vanno al di là di quanto fatto. Sto intenzionalmente mantenendo l’ambiguità strategica. Ulteriori decisioni saranno prese sulla scia del G7 e saranno limitate”.

Niente è proibito, niente è proibito. Siamo pronti a imporre sanzioni che vanno oltre quanto fatto”.

Emmanuel Macron ha annunciato che avrebbe “parlato nelle prossime ore con il presidente russo Vladimir Putin” per cercare di ottenere un cessate il fuoco e chiedere il ritiro delle forze russe dall’Ucraina.

“Un quarto pacchetto è in arrivo. Come ha affermato il Presidente, siamo determinati a rispondere in modo appropriato alla brutale aggressione perpetrata da Vladimir Putin e saremo fermi nella nostra risposta”, ha confermato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

I suoi servizi hanno studiato tutte le opzioni di sanzioni che sono state presentate agli Stati membri per l’adozione.

READ  2.000 migranti scappano da un centro di detenzione | In Libia i migranti 'umiliati' chiedono solo di partire

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.