L’Italia monitora l’OPA di KKR su Telecom Italia

L’Italia esaminerà l’offerta del colosso statunitense del private equity KKR & Co. per Telecom Italia SpA e assicurerà che gli asset strategici rimangano sotto il controllo statale. Il governo valuterà se utilizzare le tutele messe in atto per gli approcci delle società estere, ha detto giovedì il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ai legislatori in un’audizione parlamentare a Roma.

Asset strategici

Il governo del primo ministro Mario Draghi ha generalmente accolto con favore l’interesse di KKR, con il ministero delle finanze che ha affermato in una dichiarazione che tali misure sono “buone notizie per il paese”. Ma sindacati e politici lanciano campanelli d’allarme su un possibile smantellamento dell’azienda e sul rischio di perdita di posti di lavoro. “Le telecomunicazioni hanno asset strategici per i quali il controllo statale è essenziale”, ha affermato Giancarlo Giorgetti. “Il governo valuterà l’offerta di KKR in questo contesto”. La rete di Telecom Italia, l’unità di cybersecurity di Telsy SpA e l’unità di cavi sottomarini di Telecom Italia Sparkle SpA sono tra gli asset che possono essere considerati strategici.

(Con Bloomberg)

READ  Filippo Ganna e Italia 3°: "Faccio i complimenti a Sobrero"

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *