L’Isle-Jourdain. Una bellissima edizione della settimana italiana

l’essenziale
Una settimana italiana ricca di emozioni si è conclusa domenica con diversi eventi, tra cui racconti italiani.

Domenica, la narratrice Véronique Grosjean ha raccontato storie italiane per grandi e piccini. Un intervento del cantastorie realizzato nell’ambito della settimana italiana e che ha attirato un vasto pubblico. Il team del museo è stato molto felice di accogliere tutte queste persone e poi condividere uno spuntino italiano. Mentre l’interno del museo era affascinato dalle storie di Véronique Grosjean, narratrice e attrice, abituale del museo, all’esterno il Vespa club di Tolosa esponeva le sue bellissime moto multicolori.

Ma questa domenica di chiusura della settimana italiana, bisognava essere sportivi per seguire tutte le attività proposte: la scoperta del borgo italiano, la messa franco-italiana con la filarmonica, i racconti italiani al museo e la mostra della Vespa. Il successo di questa settimana segue una buona organizzazione guidata dal Comitato del gemellaggio italiano e dalla sua presidente Brigitte Dirat, dalla città, dai vari stakeholder e dal villaggio italiano presenti ogni giorno sulla spianata dei Pirenei. Non bisogna dimenticare alcuni mercanti che si sono cimentati nel gioco di decorare le proprie vetrine con i colori dell’Italia. Tutte le attività e gli eventi hanno conquistato un vasto pubblico che spera di rivivere le stesse emozioni il prossimo anno durante una nuova edizione.

Prima visita del sindaco di Motta Di Lavenza

Quest’anno la mostra Ciao Italia, questi immigrati italiani che hanno fatto la Francia, l’esibizione di Pierre Colin che canta Serge Reggiani con la partecipazione di Sylvie Benito, il convegno di Laura Vaillant su “L’immigrazione italiana nel sud-ovest nel XX secolo” hanno fatto impressione. Il sindaco di Motta Di Lavenza Alessandro Righi e il suo vice Marco Zaghis sono rimasti piacevolmente sorpresi dall’entusiasmo loro riservato dal Lislois. Per la loro prima visita a L’Isle-Jourdain, ritardata a seguito della pandemia ma che dimostra ulteriormente la complicità e la fratellanza che mantengono le due città, hanno potuto apprezzare l’accoglienza, la qualità delle attività, gli scambi e per concludere , la visita di Tolosa.

READ  News: Germania, Ungheria e Italia rilevano la missione di polizia aerea della NATO negli Stati baltici, 30-lug.-2022

Prossimo appuntamento il 16 ottobre a Motta Di Lavenza con i croati di Cherso per una festa di gemellaggio. Il sindaco Francis Idrac, il presidente del comitato Brigitte Dirat e Michel Ghirardi, sindaco onorario e ideatore del gemellaggio nel 1995, faranno il viaggio.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.