Le regioni italiane vanno da sole sul vaccino Sputnik V.

Lo scorso fine settimana il presidente della Campania ha annunciato di aver firmato un contratto per l’acquisto di dosi del vaccino russo, anche se non approvato dalle autorità europee. Altre regioni potrebbero seguire l’esempio, ma il governo centrale non ha intenzione di perdere il controllo della campagna di vaccinazione.

Vincenzo de Luca ha presentato la pubblicità nel suo solito stile, da solo, di fronte alla telecamera, con un tono festoso che sembrava sarcastico. Abbiamo firmato un contratto di fornitura con l’azienda produttrice del vaccino [russe] Sputnik vs.Lo ha annunciato il presidente della Regione Campania il 26 marzo. Il contratto entrerà in vigore con l’approvazione del vaccino da parte dell’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) o dell’Agenzia Italiana dei Medicinali (Aifa). Non possiamo più rimanere in una situazione in cui le aziende farmaceutiche possono estorcerci. Il governo e Aifa dovrebbero accelerare. Siamo in tempo di guerra “.

Quindi il vaccino Gamaleïa dovrebbe arrivare a Napoli, ma tutta la questione è sapere in quale data. Perché, come mostrato in Corriere della Sera, Sebbene l’EMA conduca le procedure di approvazione per il vaccino russo dal 4 marzo, “Questo non è stato ancora approvato e potremmo dover aspettare altri tre o quattro mesi”. A quel tempo, lo stock di vaccini europeo dovrebbe, secondo le previsioni, essere molto più grande di quanto lo sia oggi, il che rende l’uso dello Sputnik V meno attraente.

Ma alla luce della situazione attuale,

[…]

Benjamino Morante

READ  Doc su TF1: Sapevi che Luca Argentero (Andrea Fanti) ha interpretato Julia Roberts? - Serie di notizie in TV

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *