La scoperta di una “semiluna” in orbita attorno alla Terra suscita l’interesse degli scienziati | Scienze

La scoperta di una “semiluna” in orbita attorno alla Terra suscita l’interesse degli scienziati |  Scienze

Il 28 marzo, gli scienziati hanno scoperto una nuova “luna vicina” attorno alla Terra. Non è la prima volta che un simile corpo celeste viene avvistato, ma si distingue dalla massa e potrebbe servirci nei viaggi interplanetari in futuro.

Soprannominata “2023 FW13”, questa “semi-luna” è stata scoperta dagli scienziati grazie al telescopio Pan-STARRS situato alle Hawaii.

I quasar di solito orbitano attorno al nostro pianeta per alcuni decenni, ma “2023 FW13” è diverso. Infatti, quest’ultimo esiste da secoli e lo sarà per secoli, come conferma l’astronomo dilettante Tony Dunn in un’intervista al Daily Mail.

Questa presenza permanente apre la strada a possibili utilizzi di questo astro per future missioni spaziali. “2023 FW13” si trova infatti a pochi mesi di distanza dalla Terra, luogo ideale per prepararsi alle missioni spaziali verso altri pianeti.

READ  Capcom Fighting Collection: una raccolta di 10 giochi di combattimento arcade, di cui 3 inediti in Occidente, ufficialmente a tema e datati

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *