la festa prima della quarta ondata?

Le spiagge intorno a Roma, da Fregene a Santa Marinella a Ostia, erano così affollate nel weekend dell’1è Forse è stato necessario attendere 19 ore per essere liberati dai bagnanti. Inaudito, anche in piena estate. E siccome la Capitale offre spesso un discreto riassunto dell’Italia, è un eloquente riassunto della situazione nazionale, dopo quindici giorni di quasi totale decontaminazione, le principali restrizioni essendo state tolte il 26 aprile. La situazione si ripete in modo analogo a Napoli e Milano.

Con una media di 5.000 contaminazioni, 200 morti e 500.000 vaccinazioni al giorno, l’Italia è uno dei Paesi in Europa che sembra poter affrontare, in condizioni più che favorevoli, il ritorno a una vita quasi normale.

A Roma il ritorno della “dolce vita”

Ma gli osservatori di RAI (televisione pubblica) e La7 (canale privato) sono scettici. Sono preoccupati per la fuga precipitosa di bon vivant e festoyeurs osservata durante le prime due settimane del post-parto. Comportamenti che potrebbero, secondo loro, ridare al virus tutto il suo vigore. E fare riferimento a

Per leggere il restante 75%,
prova l’offerta a 1 € senza impegno.

READ  Parigi 8: l'Italia sognata del Carpaccio | Il blog di Gilles Pudlowski

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *